Skip to content

Aspetti cognitivi dell'usabilità dei siti web

Informazioni tesi

  Autore: Corrado Morgese
  Tipo: Tesi di Laurea
  Anno: 2003-04
  Università: Università degli Studi di Bari
  Facoltà: Scienze della Formazione
  Corso: Psicologia
  Relatore: Guglielmo Bellelli
  Lingua: Italiano
  Num. pagine: 229

L’interazione con gli artefatti informatici propone molti spunti e interrogativi per la ricerca psicologica. Gli artefatti interagiscono in profondità con il nostro sistema cognitivo: il grado in cui questi strumenti si rivelano compatibili con le caratteristiche e le modalità tipiche di elaborazione delle informazioni degli esseri umani costituisce un fattore molto importante tra quelli che determinano la loro maggiore o minore efficienza.
Attraverso il mio lavoro di tesi ho cercato di individuare i principali risultati emersi a proposito di web usability nell’ambito della Psicologia dei Processi Cognitivi seguendo due percorsi strettamente connessi. Il primo è costituito dall’individuazione dei concetti sviluppati in questa disciplina che possono rappresentare utili chiavi di lettura per comprendere le modalità attraverso cui gli individui elaborano gli stimoli contenuti nelle interfacce web. Il secondo percorso è costituito dall’individuazione dei contributi di ricerca che hanno cercato di “dare attuazione” ai concetti della ricerca teorica nei contesti concreti di progettazione e valutazione dei siti web.
Il primo capitolo cerca di fissare i punti di riferimento cronologici fondamentali nello sviluppo di Internet e delle interfacce grafiche, mentre nel capitolo successivo viene esplorato il concetto di usabilità, con particolare riferimento all’usabilità dei siti web.
Nel terzo capitolo si dà particolare spazio al primo dei due percorsi detti prima, considerando i modelli e le acquisizioni della ricerca psicologica che possono fornire il quadro concettuale per la comprensione dell’interazione degli utenti con il Web.
Il capitolo 4 dà maggiore rilievo ai risultati che riflettono il tentativo di dare concretezza ai modelli e alle acquisizioni della ricerca psicologica nelle reali situazioni di progettazione e valutazione delle interfacce web.
Proprio quello della valutazione dell’usabilità dei siti web è il tema portante, invece, del quinto capitolo, al termine del quale si collocano alcune considerazioni relative ad una specifica tipologia di siti web, nei quali il tema dell’usabilità assume in alcuni casi connotazioni particolari: i siti che offrono la possibilità di partecipare a ricerche psicologiche online.

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista
Mostra/Nascondi contenuto.
6 INTRODUZIONE L’interazione con gli artefatti informatici rappresenta un campo che propone molti spunti e interrogativi per la ricerca psicologica. Gli artefatti interagiscono in profondità con il nostro sistema cognitivo e il grado in cui questi strumenti si rivelano compatibili con le caratteristiche e le modalità tipiche di elaborazione delle informazioni degli esseri umani costituisce un fattore molto importante tra quelli che determinano la loro maggiore o minore efficienza. A partire dagli anni Novanta il World Wide Web è stato protagonista di un’enorme diffusione, divenendo per molti un artefatto con cui devono relazionarsi con un’elevata frequenza. Il Web, come ogni altro strumento, può essere progettato secondo diverse priorità. Si può cercare, attraverso i siti web, di dare un’impressione di “sofisticazione tecnologica” (1988), di fornire la maggiore quantità possibile d’informazione o di sfruttare tutte le opportunità che la tecnologia e la multimedialità mettono a disposizione. Tuttavia nella progettazione di un qualsiasi strumento è innanzitutto fondamentale preoccuparsi che tale strumento possa assolvere alla propria funzione. La funzione di un sito web non è semplicemente quella di permettere all’utente, per esempio, di cercare le informazioni che desidera, o di interagire con altre persone, o di ottenere qualche forma d’intrattenimento o altro. Un sito web deve svolgere la funzione alla quale è deputato senza richiedere risorse cognitive per sé. Un sito web usabile è, quindi, un sito che non “ruba la scena” al compito che l’utente intende svolgere. Come tanti strumenti che quotidianamente utilizziamo, un buon sito web dovrebbe essere uno strumento invisibile, talmente integrato con le caratteristiche del nostro sistema cognitivo da scomparire sullo sfondo durante l’esecuzione del compito, in modo da “liberare” le potenzialità delle persone, consentendo loro di impiegare tutte le risorse nel tentativo di svolgere al meglio il compito che stanno eseguendo, di ottenere i migliori risultati possibili da questo mezzo. Quando un utente naviga in un sito caratterizzato da un’elevata usabilità non incontra ostacoli rilevanti alla realizzazione del compito che ha in mente perché nella fase di progettazione si è tenuto conto dell’utente, del modo in cui si sarebbe relazionato con il sito, del modo in cui avrebbe elaborato tutto ciò che il sito propone attraverso la sua interfaccia. Questa progettazione centrata sull’utente, che rappresenta l’approccio in grado di garantire la realizzazione di siti usabili, non può prescindere dalla conoscenza e dalla

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario, bollettino postale.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Scopri come funziona

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave


Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi