Skip to content

Ambiente Scuola - Microclima percepito - Analisi sugli effetti e possibili soluzioni

Informazioni tesi

  Autore: Luca Palazzotti
  Tipo: Tesi di Laurea
  Anno: 2005-06
  Università: Università degli Studi di Perugia
  Facoltà: Medicina e Chirurgia
  Corso: Tecniche della Prevenzione nell’Ambiente e dei Luoghi di Lavoro
  Relatore: Patrizio Rosini
  Lingua: Italiano
  Num. pagine: 85

In questa tesi si è provato ad affrontare il problema del Microclima percepito relativo ad un edificio scolastico, costituito da ali nuove ed ali vecchie, nei quali si possono quindi osservare le diverse percezioni di temperatura, umidità relativa e velocità dell’aria sia da parte degli studenti che del personale che opera nell’edificio, docente e non docente.
Per effettuare questa ricerca è stato approntato un questionario formato da 25 domande attraverso le quali si possono analizzare come vengono percepiti i vari parametri che influenzano il microclima.
Una volta effettuata la campagna di intervista, i dati sono stati elaborati e posti in grafici al fine di capire, e far capire, che l’edificio, almeno dal punto di vista di percezione del microclima avrebbe bisogno di miglioramenti specifici in alcuni punti(si fa riferimento sempre al microclima percepito poiché non è stato possibile effettuare campionamenti e/o misurazioni che permettessero di stabilire la reale ed effettiva situazione interna all’edificio).
Nella tesi si dimostra come il microclima sia responsabile, almeno in parte, degli effetti riscontrati in studenti, docenti e non docenti, effetti che variano dal bruciore agli occhi al mal di testa, stanchezza e sonnolenza.
Nella prima parte si analizzano brevemente i problemi del microclima e si descrive la metodologia utilizzata sia nella costruzione del questionario che nella sua somministrazione, con occhio di riguardo verso la scelta del campione e relativa giustificazione (il numero di studenti intervistati per classe è stato determinato dalla non eccessiva grandezza delle aule, per questo si ha un campione relativamente ridotto ma rappresentativo). Poi si è passati alla rielaborazione dei dati ottenuti al fine di poterli inserire in grafici, che vengono presentati e discussi, tenendo conto che si tratta comunque di dati percepiti che possono dimostrare una tendenza, o comunque un andamento particolare del dato preso in esame, ma non potranno essere utilizzati a fondo se non per poter continuare ciò che si è iniziato con il lavoro presentato, cioè effettuare una campagna di misurazioni per poter verificare l’effettiva entità del problema.
Sono presenti anche dei cenni legislativi che permettono di orientarsi meglio e capire in che modo la normativa consente di agire e operare.
Con questa tesi si vuole portare a conoscenza il lettore che comunque sia esiste un problema relativo al microclima e, seppur brevemente, dopo l’analisi dei dati ricavati ed elaborati, si cercano delle soluzioni che possano almeno portare alla parziale risoluzione del problema, al fine di rendere più vivibile dal punto di vista microclimatico.

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista
Mostra/Nascondi contenuto.
3 Premessa Per microclima s’intende l’insieme dei fattori che regolano le condizioni climatiche di un ambiente chiuso o semi-chiuso. Considerando che la maggior parte della popolazione urbana trascorre il 75- 80% del tempo all’interno di edifici chiusi, è facilmente intuibile quale importanza rivesta la qualità del microclima per il benessere dell’uomo sia nei luoghi di vita che in quelli di lavoro. La tesi sviluppata si pone l’obiettivo di dimostrare quanto in un ambiente confinato come quello scolastico, le condizioni ambientali dal punto di vista microclimatico meritino particolare attenzione. Le condizioni microclimatiche percepite dagli occupanti (studenti, personale docente e non docente) rappresentano il punto di partenza per una corretta valutazione sulla possibile “sindrome dell’edificio malato” (Sick Building Sindrome, da ora SBS). La SBS può presentare dei sintomi quali irritazione di occhi, naso e gola, mal di testa, malessere generale e percezione di odori sgradevoli.

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario, bollettino postale.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Scopri come funziona

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave

626
ambiente caldo
dati
edificio scolastico
microclima
percepito
prevenzione
questionario
scuola
sicurezza
studenti
temperatura
umidità
ventilazione

Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi