Skip to content

Il sogno di Miranda: metamorfosi del personaggio femminile nella narrativa del Fogazzaro

Informazioni tesi

  Autore: Serena Varotto
  Tipo: Tesi di Laurea
  Anno: 2005-06
  Università: Università degli Studi di Padova
  Facoltà: Lettere e Filosofia
  Corso: Lettere
  Relatore: Luciana Borsetto
  Lingua: Italiano
  Num. pagine: 301

Il sogno di Miranda, protagonista della novella a lei intitolata, è stato il punto di partenza di un percorso nel corpus narrativo fogazzariano volto a evidenziare temi e immagini ricorrenti nel connotare il personaggio femminile nel corso della rappresentazione della sua metamorfosi di cui il sogno diviene momento emblematico. In esso si assiste allo svuotamento dell’immagine iniziale del personaggio: la fanciulla mite e romantica dell’inizio della novella, nella condizione onirica rivelatrice del sé, si muta nella femme fatale, protagonista trasgressiva della letteratura europea. La rivelazione della fatale avviene nell’acqua abissale dell’oceano illuminata dalla luna e lo specchio d’acqua diviene da questo momento il luogo topico della contemplazione dell’eroina fogazzariana. Nel sogno la donna viene colta quale ipostasi dell’acqua e della luna, incarnazione di un fantasma notturno e lunare di cui si era nutrita la mente dell’autore negli anni della giovinezza quando, scrive lo scrittore, non sognava che Heine.

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista
Mostra/Nascondi contenuto.
6 Introduzione La tesi è il risultato di un percorso nel corpus narrativo fogazzariano volto a evidenziare la metamorfosi del personaggio femminile attraverso temi e immagini ricorrenti e tali da farne il nodo centrale del narrato. La prima parte («Da Miranda a Marina») ne mette in luce il metodo della costruzione, il nesso di relazione in esso evidenziato tra reale e letterario sul quale già insistettero i primi biografi ricorrendo a carteggi, dichiarazioni di poetica, trascrizioni diaristiche, sfoghi personali dell’autore. Basterebbe pensare alle memorie e ai carteggi inediti pubblicati da Tommaso Gallarati Scotti (i Frammenti dalle lettere a Elena, la giovane Felicitas Buchner, istruttrice bavarese dei figli del cognato Gaetano Valmarana), dell’ottobre-novembre 1883, riprodotti allo scopo di fare emergere la «più sincera figura» dello scrittore «in una confessione a una donna» rappresentativa della «più vera storia» della «sua anima» 1 ; alla biografia redatta da Piero Nardi, improntata alla segnalazione delle interferenze della sua vita nella narrativa; al carteggio con Ellen Starbuck, adombrata nella Violet del Mistero del poeta (altrimenti individuata nella stessa Felicitas Buchner) scoperto dal Nardi; alla più recente biografia redatta da Donatella e Leone Piccione degli anni Settanta del Novecento. Il limite di un’indagine focalizzata sull’esplorazione del «nocciolo di vero» sottostante alla genesi e alla metamorfosi del femminile nella narrativa fogazzariana è costituito dalle delicate vicende intime dello scrittore non ancora ricostruite nella loro interezza, pur essendosi non poco pubblicato su di lui: molto della sua vita sentimentale rimane ancora consegnato al ricco carteggio gelosamente custodito alla Bertoliana e non del tutto visionabile per le restrizioni poste dagli eredi. 1 T.Gallarati Scotti, La vita di Antonio Fogazzaro dalle memorie e dai carteggi inediti, Milano, Mondadori, 1934, p. 111

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario, bollettino postale.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Scopri come funziona

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave

acqua
decadente
femme fatale
femminile
fiori
fogazzaro
heine
luna
metamorfosi
miranda
ofelia
personaggio
salomè
shakespeare
sogno

Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi