Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

''Vorrei dire due parole''. Analisi lessicale e stilistica della lingua delle canzoni di Carmen Consoli

Il presente lavoro si presenta come uno studio, lessicale e retorico, della lingua delle canzoni della nota cantautrice italiana, Carmen Consoli.

Mostra/Nascondi contenuto.
2 PREMESSA INTRODUTTIVA Il presente lavoro si prospetta come uno studio linguistico, nello specifico lessicale (§ 3) e retorico (§ 4), della produzione testuale della nota cantautrice italiana Carmen Consoli. Lo scopo della ricerca è quello di collocare la produzione della Consoli all’interno del quadro linguistico degli studi sulla lingua della canzone. Per la stesura di questo elaborato e per l’analisi linguistica che ne è scaturita si è fatto riferimento agli studi sulla lingua dei media (§ 1.1), in particolare ai contributi che trattano le problematiche linguistico-testuali relative alla lingua della canzone italiana, nello specifico la canzone d’autore. Lo scopo degli studiosi è quello di definire come i media abbiano influenzato l’italiano contemporaneo o come, viceversa, l’italiano contemporaneo si rifletta attraverso le nuove forme di comunicazione di massa. Per tali motivi si è pensato di strutturare tale elaborato in quattro capitoli. Il primo capitolo contiene un breve excursus sugli studi finora svolti circa la lingua della canzone italiana (§ 1.1) e sulle varie fasi che hanno caratterizzato l’evoluzione diacronica della lingua dei testi delle canzoni diventate sempre più specchio della realtà linguistica contemporanea fino ad assumere il ruolo di portavoce di messaggi culturali e sociali soprattutto tra i giovani (§ 1.2) grazie anche alla

Laurea liv.II (specialistica)

Facoltà: Lettere e Filosofia

Autore: Silvia Piras Contatta »

Composta da 172 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 2447 click dal 27/08/2008.

 

Consultata integralmente 7 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.