Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Strumenti di gestione di una knowledge base

L'obiettivo di questa tesi è sviluppare di un tool di popolamento ed estrazione per la Knowledge Base HIGO®2, progettato con Eclipse utilizzando il linguaggio Java, il formato di scambio XML ed i fogli di trasformazione XSL. Tale sviluppo inizia da un excursus sullo stato dell'arte delle Knowledge Base, che introduce i concetti fondamentali che hanno portato alla creazione di questi potenti strumenti di analisi, come i modelli normativi, i Business Process, il Business Process Modeling e la fondamentale teoria della Catena del Valore di Porter.
Successivamente vengono trattati i modelli normativi di processo individuandone i più importanti per categoria (Generici, IT, PA, Telecomunicazioni) con attenzione particolare rivolta a capire perchè negli ultimi anni sta diventando così importante avere uno strumento di supporto al business che analizza non solo le pratiche nel loro contesto come è stato fin'ora, ma che va, attraverso tecnologie di Data Mining e KPI, ad analizzare direttamente le prestazioni delle Practices elencate.
Quindi, nel secondo capitolo, si introduce il progetto HIGO®2: i suoi scopi, come è strutturato il suo metamodello e in cosa si propone di innovare il mondo delle KB. Se ne analizza poi la metodologia di progettazione attraverso i vari passaggi, con un occhio di riguardo particolare all'architettura software e al livello Business di quest'ultima, che è la parte che maggiormente interessa questo lavoro: il progetto qui creato andrà infatti, come successivamente illustrato, ad integrarsi in questa architettura già in buona parte realizzata e ormai autosufficiente.
La terza parte del lavoro di tesi è dedicata alla progettazione software del tool, indispensabile per la buona riuscita di qualsiasi progetto ingegneristico. Vengono analizzati gli obiettivi di progetto, le principali funzionalità e l'analisi dei requisiti, estrapolando da qui ciò che l'utente potrà fare con questo software, attraverso i diagrammi dei casi d'uso e delle attività (con relativa gestione delle eccezioni). Il diagramma delle classi mostra come è stato pensato il tool da chi l'ha programmato: classi, metodi e librerie utilizzate per caricare, visualizzare ed estrarre le entità all'interno della KB.
Infine, il test dell'applicazione mostra cosa è attualmente in grado di generare il progetto, con relative conclusioni e sviluppi futuri.

Mostra/Nascondi contenuto.

Laurea liv.I

Facoltà: Ingegneria

Autore: Claudio Calcante Contatta »

Composta da 73 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 811 click dal 07/07/2009.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.