Skip to content

La forza della parola nella suggestione

Informazioni tesi

  Autore: Fiorenza Spadaro
  Tipo: Laurea liv.II (specialistica)
  Anno: 2009-10
  Università: Università degli Studi di Urbino
  Facoltà: Psicologia
  Corso: Psicologia
  Relatore: Serena  Rossi
  Lingua: Italiano
  Num. pagine: 250

Si potrebbe rintracciare il fil rouge di questa tesi con ciò che attraversa la parola e la relazione e come questi elementi si coniugano in ambito psicoterapeutico per costituire il rapporto tra il terapeuta e il paziente.
I primi tre capitoli di questa tesi riguarderanno Freud e la sua opera terapeutica. Sarà preso in considerazione il suo intero cammino, dall’ipnosi alle libere associazione; verrà poi esaminata l’attinenza di Freud con la parola e, in ultimo, l’aspetto relazionale e transferale così come teorizzato da Freud.
Il capitolo quattro riguarda Milton Erickson, la sua vita e la sua opera. Considerato il caposcuola della nuova ipnosi, vedremo in che modo egli riusciva a curare i propri pazienti. Erickson era un terapeuta estremamente creativo e aveva l’abilità di entrare subito in una relazione particolare con i suoi pazienti. Certamente una figura affascinate nel panorama degli psicoterapeuti del secolo scorso.
Il capitolo quinto tratta gli studi di Bandler e Grinder, da cui prende vita la Programmazione Neuro-linguistica che nasce sul modellamento di grandi terapeuti come Erickson, Satir e Perls. Di questo nuovo indirizzo psicoterapico verranno delineate la storia, le coordinate epistemologiche nonché gli elementi di base.
Con i successivi capitoli, il sei e il sette, esamineremo due tecniche linguistiche teorizzate nell’ambito della PNL: il metamodello e gli Sleight of Mouth (SoM). Il primo è un modello linguistico di precisione cioè tendente a ricostruire l’esperienza originaria del paziente che ha subito trasformazioni in seguito alla verbalizzazione. Gli SoM, invece, sono 14, tecniche che permettono di rendere consapevole e quindi modificabili le convinzioni limitanti del paziente.
Tutte queste tecniche sono indirizzate ad entrare nell’esperienza del mondo che fa il paziente, dunque tese ad affinare anche l’ascolto profondo.

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista
Mostra/Nascondi contenuto.
9 “Si crede di stare continuamente seguendo la natura, e in realtà non si seguono che i contorni della forma attraverso cui la guardiamo. Un‟immagine ci teneva prigionieri. E non potevamo venirne fuori perché giaceva nel nostro linguaggio e questo sembrava ripetercela inesorabilmente.”. Wittghenstein 1. FREUD ABBANDONA L’IPNOSI Il percorso intrapreso da Freud per arrivare alla formulazione della teoria e della pratica della psicoanalisi attraversa in lungo tutte le conoscenze che allora si avevano in merito all‟ipnosi. Si potrebbe dire che il vero punto di partenza della sua ricerca sia stato il suo incontro con questa tecnica. In questa parte prenderemo in considerazione l‟intero cammino che Freud percorse: da appassionato sostenitore dell‟ipnosi fino all‟abbandono, i vari passaggi della tecnica ipnotica legati ad altrettanti maestri. Durante tutto il tragitto Freud in ogni caso non trascurò mai di elicitare quanto era insito nell‟ipnosi e in genere in ogni forma di terapia. Si soffermò, infatti, sul potere della parola, sul ruolo della suggestione e, infine sulla relazione e le sue componenti. Questi fattori saranno da noi analizzati con l‟intento poi di ritrovare delle forme analoghe anche nel tema che tratteremo nell‟ultima parte: la Programmazione NeuroLinguistica.

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario, bollettino postale.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Scopri come funziona

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave

ascolto profondo
colloquio clinico
creatività
ipnosi
john grinder
libere associazioni
linguaggio
metafora
metamodello modello di precisione
milton erickson
modellamento
noam chomsky grammatica trasformazionale
parola potere
programmazione neurolinguistica pnl
psicoterapia
rapport
relazione terapeutica
richard bandler
robert dilts
sigmund freud
sleight of mouth (som)
suggestione
transfert controtranfert
virginia satir fritz perls

Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi