Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Il tratto gastro-intestinale come un estrattore. Rilascio di nutrienti e nutraceutici da matrici alimentari solide.

In questo lavoro di tesi abbiamo studiato la bioaccessibilità (il rilascio di composti da matrici alimentari solide) di nutrienti e nutraceutici contenuti in alcuni frutti. I frutti analizzati sono stati la susina, la susina secca, il pomodoro, la pesca e la noce, selezionati per il loro alto contenuto in zuccheri, vitamine e antiossidanti. In tutti i frutti analizzati la maggior parte del glucosio e del fruttosio sono rilasciati grazie all’azione meccanica dei denti durante la masticazione. La loro estrazione continua durante tutta la fase gastrica per poi stabilizzarsi in quella intestinale. Fra i nutraceutici che abbiamo studiato particolare importanza è stata data ai polifenoli. Questi composti sono potenti antiossidanti dotati di attività biologica e protettiva nei confronti dell’insorgenza di patologie cardiovascolari e tumorali.

Mostra/Nascondi contenuto.
1 INTRODUZIONE 1. CENNI DI FISIOLOGIA DEL TRATTO GASTRO-INTESTINALE Anatomia e fisiologia del sistema alimentare (bocca, stomaco e intestino) La bocca o cavità orale è l’orifizio attraverso il quale gli animali si cibano ed è la prima parte dell’apparato digerente (figura 1). Nell’uomo la bocca è costituita dalle labbra, dai muscoli delle guance e della mandibola (mascella inferiore), dal palato nella parte superiore e dalla faringe nella parte posteriore. All’interno della cavità sono presenti i denti atti alla triturazione del cibo e la lingua sulla quale sono posti la maggior parte dei recettori che consentono di percepire i sapori degli alimenti. Il cibo triturato insieme alla saliva prodotta dalle ghiandole salivari forma una poltiglia definita bolo, che tramite la deglutizione, verrà indirizzata al canale esofageo. Figura 1. La bocca o cavità orale.

Laurea liv.II (specialistica)

Facoltà: Agraria

Autore: Davide Monticelli Contatta »

Composta da 121 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 1351 click dal 12/05/2010.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.