Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Finanza frattale applicata ai mercati finanziari

Nel presente lavoro si è analizzata la teoria frattale proposta dal matematico francese Mandelbrot negli anni Sessanta con delle applicazioni multiple ai mercati finanziari, in particolar modo al mercato azionario italiano, con la selezione di quattro azioni del paniere FTSE-MIB scelte come campioni. Il lavoro prevalentemente si è soffermato non solamente sul tema teorico, sui concetti basilari dai quali partire per condurre un'analisi granulare del tema, ma si è occupato anche di delineare il quadro applicativo della matematica frattale grazie alle simulazioni condotte per le azioni delle quattro società selezionate, con la possibilità di sviluppare strategie d'investimento, cogliendo punti di forze del modello ed evidenziando i propri limiti d'applicazione.
Da quanto emerso dal lavoro condotto in merito all'efficienza del mercato finanziario italiano, partendo dalla presentazione del modello di Eugene Fama in merito in primis alla definizione che è stata pronunciata e secondariamente alla tripartizione in tre pilastri, in efficienza debole, semiforte e forte, il ricercatore americano ha migliorato l'aulico lavoro presentato nei primi anni del Novecento da Bachelier, ottenendo da molti sostegno e stima per la duttilità e profondità con la quale la si è potuta applicare nel contesto finanziario, diventando ormai un postulato per chiunque intendesse avvicinarsi, anche con ottiche di investimento variabili, al mercato dei titoli societari.
In realtà, nel corso del precedente secolo, sono stati molti i contributi offerti dalla ricerca scientifica nel dimostrare che le regole di base dei modelli dell'economia finanziaria classica, dal modello di Bachelier, a Fama ed in conclusione alla Modern Portfolio Theory di Markowitz, è stata denigrata dai risultati empirici conseguiti proprio dalle indagini tecniche condotte su tali argomenti, criticando ad esempio le funzioni di distribuzione cumulate delle probabilità dei rendimenti dei titoli, secondo i quali sono distribuite identicamente ed indipendentemente rispetto ai dati precedenti contenuti nelle serie storiche sulle quali le analisi vengono intraprese, evidenziando da tale punto di vista, un'assenza nelle correlazioni tra le vicende trascorse rispetto all'attualità di un titolo, quasi a considerare una sorta di struttura genetica variabile nelle quotazioni dei titoli che aleggiano nel mercato spinte solo da news di natura societaria o del contesto economico al quale appartengono. Con queste tecniche di analisi, la maggior parte degli operatori di borsa italiana hanno potuto ridurre, a partire dai primi anni 90, le asimmetrie informative ed allocative della borsa nostrana, facendo avvicinare nuovi operatori al mercato, nuove categorie di intermediari, si pensi ai fondi istituzionali, nonché accresciuto la schiera delle società quotate le quali hanno potuto diversificare la loro funzione di raccolta del capitale dal canale bancario all'equity, fino ad occupare quote di mercato nel comparto obbligazionario mondiale, rendendo il mercato più avvicinabile da diversi investitori con caratteristiche tecniche e professionalità divergenti.

Mostra/Nascondi contenuto.
Abstract This paper presents a Fractal model with an application at the financial markets like supposed by Benoit Mandelbrot in his paper “ Multifractal Model of Asset Returns” in 1974. Starting by Efficient Market Hypothesis, I will explain the theorical evolution based upon the important view which interests the financial markets that they lost the feature of the efficient markets overcame by the different theory proposed by Mandelbrot and others researchers. I will show as the markets became fractals respect to the past, where the prevalent view was based that they was efficient because the stock prices reflected all informations within the prices. These ideas are't right for Mandelbrot which he thinks that the financial markets are characterized by self similarity and also by time scaling proprierties; As such, the view rispect at the past is changed on financial markets and on risk, since now the studies that interests the risk management and asset allocation replaced at the traditionally research method with the technical approach based on Caos theory. However in this paper I will investigate these different methods to choose the trading strategies to manage a portfolio with a short term view monitoring four italian stocks. Keywords : Efficient Market Hypothesis, Bachelier, Thèorie dè la Speculation, Mandelbrot, Fractal Finance, Rescaled Range Analysis, Hurst ratio, Fibonacci series, Elliott waves, Trading System.

Laurea liv.II (specialistica)

Facoltà: Economia

Autore: Pierpaolo Cassese Contatta »

Composta da 141 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 3866 click dal 22/12/2010.

 

Consultata integralmente 5 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.