Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Raccolta ed elaborazione dati del processo di stampa di una rotativa rotocalco

Funzionamento del processo di raccolta dei dati operativi di diverse rotative rotocalco e relativa risoluzione delle problematiche emerse per l'organizzazione dei dati in un server centralizzato, con lo sviluppo di una utilità che ha permesso di risolvere alcune limitazioni dei software impiegati. Ottenuti i dati all'interno del server centralizzato si è realizzato una serie di interrogazioni per generare le informazioni necessarie alla compilazione di appositi report e grafici. I report e i grafici realizzati sono stati quindi organizzati per essere presentati in una interfaccia web.

Mostra/Nascondi contenuto.
Introduzione L’informatizzazione di grandi impianti industriali ha avvicinato l’industria e la gestione di complessi sistemi elettromeccanici con l’informatica. Con l’avvento di protocolli di comunicazione condivisi e` diventato possibile in- terfacciare questi impianti, solitamente programmati con linguaggi di basso livello, ovvero molto vicini al codice macchina, con elaboratori destinati ad usi generici, come i personal computer. In questo modo personal computer e sistemi industriali ora sono in grado di dialogare. Questo ha migliorato sensibilmente il grado di interazione uomo - macchina. Mentre i componenti elettronici continuano ad essere programmati con linguaggi di basso livello ma estremamente robusti per garantirne la stabilita`, i personal computer si pongono come supervisori degli impianti, offrendo una interfaccia utente di alto livello. Le interfacce hanno cos`ı la possibilita` di usufruire degli elementi grafici e con gli schermi sensibili al tocco semplificano e rendono la gestione dell’impianto piu` intuitivo. Oltre a migliorare la gestione degli impianti e a facilitare le operazioni per il personale tecnico, l’uso di queste tecnologie ha permesso a programmi di una certa complessita` e scritti in linguaggi di alto livello di poter accedere alla meccanica degli impianti attraverso degli appositi componenti elettronici. Anche l’industria delle rotative rotocalco ha ottenuto notevoli vantaggi introducendo queste tecnologie, ed e` con queste premesse che per Cerutti e` stato possibile ideare e sviluppare PICO. PICO e` uno strumento informativo che viene ideato come un sistema in grado di raccogliere i dati di monitoraggio della rotativa. I dati monitorati presso l’impianto vengono importati in un elaboratore centralizzato e suc- cessivamente vengono elaborati. Queste informazioni, che vengono raccolte in una base di dati, forniscono lo storico di funzionamento della rotativa e permettono l’elaborazione di documenti di reportistica che mostrano le pre- stazioni della rotativa, configurazioni utilizzate e un dettaglio dei problemi che possono incorrere durante la produzione. I report sono fruibili tramite una interfaccia web che e` accessibile agli utenti autorizzati. I dati ottenuti nei report sono aggiornati ad ogni visualizzazione, mediante delle interrogazioni 2

Laurea liv.I

Facoltà: Scienze Matematiche, Fisiche e Naturali

Autore: Cristiano Cominetti Contatta »

Composta da 82 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 383 click dal 04/01/2011.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.