Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Il Gruppo Ferrero e il caso della Nutella

La Ferrero S.p.A. è un'industria multinazionale italiana, fondata da Pietro Ferrero nel 1946 e specializzata in prodotti dolciari, la cui sede direzionale si trova a Pino Torinese.
E’ posseduta al 100% dalla “P. Ferrero & C.”, che fa capo a sua volta alla capogruppo Ferrero International che ha sede in Lussemburgo, e attualmente il gruppo si colloca al 4º posto per fatturato, fra le industrie dolciarie mondiali, dopo Nestlé, Kraft Foods e Mars.
Il fatturato consolidato del gruppo nell'esercizio 2007/2008 è stato di circa 6,2 miliardi di euro, in crescita del 8,2% verso l'anno precedente, e nel mondo sono occupati oltre 21.600 dipendenti, con 38 compagnie operative per la vendita e 14 stabilimenti per la produzione.
Sette di questi stabilimenti sono distribuiti in Europa e i rimanenti sette rispettivamente in Argentina, Australia, Brasile, Ecuador, Porto Rico, Canada e Stati Uniti.
Nel maggio 2009 il Reputation Institute, dopo aver realizzato un'indagine in 32 Paesi intervistando più di 60.000 persone, ha affermato che Ferrero è il marchio più affidabile e con la migliore reputazione al mondo secondo i consumatori, seguito dall'azienda svedese IKEA e dalla statunitense Johnson & Johnson.
Per questi motivi, l’azienda si pone come ottimo esempio da seguire, per ogni impresa che vuole cominciare e proseguire con successo, una qualunque attività commerciale.
Il mio lavoro nasce quindi, per analizzare i punti di forza di questa grande multinazionale, esaminandone oltre che il percorso storico, anche i principi, le linee guida, le strategie vincenti che l’hanno caratterizzata in oltre 60 anni di attività.
Nel primo capitolo, di natura prevalentemente informativa, si ripercorre la storia del gruppo dagli anni ’40 ad oggi, passando in rassegna, gli eventi e le persone che hanno reso grande l’azienda.
Un percorso costellato di successi, soddisfazioni, ma anche di momenti difficili, durante i quali hanno visto la luce decine e decine di prodotti che sono poi diventati veri e propri simboli di una qualità eccellente nel campo alimentare, a testimonianza di un grande successo ottenuto grazie a strategie innovative e originali.
Nel secondo capitolo, di taglio prettamente economico-aziendale, si descrivono la missione del gruppo e i principi dell’azienda, che pongono un forte accento sull’aspetto innovativo, sulla funzione di Ricerca & Sviluppo, sulla comunicazione, sulla qualità del prodotto e delle materie prime, e anche sull’ambiente.
Successivamente, nel terzo capitolo si affronta, la tematica dell’internazionalizzazione, in quanto come già affermato in precedenza, il Gruppo Ferrero ha assunto una dimensione fortemente internazionale, e quindi si analizzano le scelte che hanno spinto ad internazionalizzare, e si descrivono anche alcune floride realtà estere, come il Canada o l’Australia nelle quali la Ferrero si conferma ancora una volta leader di mercato.
Nel quarto capitolo, invece trovano spazio argomenti molto interessanti ed estremamente attuali, come la descrizione dell’attività svolta dalla Fondazione Ferrero, e le misure adottate in tema di Responsabilità Sociale.
E’ analizzato come l’azienda viene sensibilizzata da problematiche di natura ambientale e sociale, e quindi quali provvedimenti ha adottato per riuscire, in un certo qual modo ad arginare determinati problemi.
Inoltre viene esposto anche il rapporto fra la Ferrero e lo sport, un legame diventato ormai indissolubile nel corso del tempo.
Si giunge quindi all’ultimo capitolo, alla conclusione del lavoro, nel quale viene ampiamente descritto il prodotto più emblematico dell’intero Gruppo nel mondo: la Nutella.
Diventata ormai un marchio evergreen senza rivali, un long seller dell’alimentazione, si cerca dopo una breve introduzione storica, di riassumere i motivi dell’enorme ed ineguagliato successo, che vanno dalla scelta di un packaging vincente ed originale, allo sviluppo di campagne pubblicitarie sempre di grande impatto, al legame importante con il mondo dello sport, e all’ottimo utilizzo del canale digitale per interagire coi consumatori in modo sempre più personalizzato.
Tutti fattori che hanno contribuito in oltre 40 anni, a rendere la Nutella un prodotto unico ed insostituibile nell’immaginario collettivo.
Infine vengono esposte anche le più importanti ed interessanti iniziative a tutela ambientale e sociale promosse dall’impresa, tramite questo prodotto, come l’adesione ad un’ importante campagna ambientalista promossa dall’ organizzazione di Greenpeace.

Mostra/Nascondi contenuto.
1 CAPITOLO I IL GRUPPO FERRERO: LA STORIA 1. Le origini del successo negli anni 40 Il lungo e floridissimo percorso del Gruppo Ferrero parte da una piccola città del Piemonte, per arrivare in tutto il mondo, grazie alla tenacia, alla semplicità e alle grandi idee di una famiglia geniale che ha portato il nome Ferrero in ogni angolo del globo. La storia ha inizio nel 1942, quando Pietro Ferrero, nato nel 1898 in provincia di Cuneo, aprì un laboratorio per i dolci ad Alba, e mentre la moglie Piera Cillario, gestisce una grande pasticceria soprannominata Biffi con riferimento a quella di Milano, lui si occupa del laboratorio di via Rattazi, nel quale si diletta a fare esperimenti, innamorato del proprio lavoro, con una grande capacità d’inventiva. Figura n. 1 – La Ferrero negli anni 40

Laurea liv.II (specialistica)

Facoltà: Economia

Autore: Gennaro Civero Contatta »

Composta da 197 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 31164 click dal 19/04/2011.

 

Consultata integralmente 31 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.