Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Caratteristiche ed evoluzioni dei business angels in Italia

La presente tesi è incentrata sul tema del business angel, la motivazione che sta alla base della scelta di tale argomento si trova nella mancanza di letteratura italiana in materia e dallo scarso interesse del mondo accademico; i testi reperiti per la compilazione sono quasi esclusivamente provenienti da: USA, Canada, Inghilterra e Australia. Il paese con il più alto numero di ricerche trattanti l’argomento dell’angel investment è quello degli USA, favorito dall’essere anche la nazione che ha dato i natali ai business angel e che al momento è quella che vede il mercato l’angel investment nella fase di sviluppo più avanzata.
Anche se per grandi linee l’angel investment recente vede uno sviluppo simile sia in Europa che in USA. Il business angel deve considerarsi un fenomeno dal carattere locale, che va studiato nelle singole nazioni; questo perché le differenze riscontrate nel modo di “fare business” unite alla tipologia di investimenti e alle caratteristiche personali degli stessi business angel evidenziano peculiarità che obbligano uno studio regionale del fenomeno.
La tesi si suddivide in cinque capitoli che analizzano il fenomeno da tutti i punti di vista e dove possibile nei suddetti capitoli viene inserita una critica personale agli argomenti via via trattati.

Mostra/Nascondi contenuto.
6 INTRODUZIONE Le difficoltà, accusate dalle nuove idee o dalle nuove compagini imprenditoriali, in fase di avvio possono essere molteplici: dalla stesura di un business plan adeguato alla ricerca dei potenziali clienti. Inoltre le possibilità di incorrere nella liability of newness o le difficoltà di reperire i fondi in capitale di rischio possono diventare fatali anche per i migliori progetti. Dagli anni Novanta l‟Europa ha importato dagli Stati Uniti una nuova tipologia di investitore che si frappone tra le normali fonti di finanziamento e l‟autofinanziamento: il business angel. Questa tesi tratta dei business angels in Italia, non trascurando però l‟aspetto europeo ed americano. L‟importanza dello studio del business angel e dell‟Angel investment in generale, si deve ricercare nelle differenze con le altre fonti di finanziamento; differenze che lo rendono adatto a quelle nuove realtà, altamente innovative e particolarmente difficili da valutare, che qualsiasi altro tipo di investitore organizzato, con molta probabilità non finanzierebbe; il business angel forte di capacità imprenditoriali pregresse chiede un ruolo nella dirigenza delle società in cui investe, in questo modo abbatte i problemi legati alla liability of newness, aiutando e accompagnando la crescita della nuova compagine imprenditoriale; inoltre il business angel è veloce e informale nel prendere le decisioni. L‟insieme di tutte le caratteristiche fin qui elencate rendono i business angels unici nel panorama del finanziamento delle nuove imprese, inoltre i business angels sono fondamentali per lo sviluppo di quelle realtà altamente innovative e innovatrici che sono alla base del futuro di ogni paese altamente sviluppato. La motivazione che porta alla scelta di tale argomento sta nella quasi totale mancanza, da parte del mondo accademico italiano, di trattazioni sul fenomeno; se si esclude un testo scritto nel lontano 2002, che tratta dei primi business angels in Italia, non abbiamo nessun altro riferimento, se non le varie pubblicazioni di carattere statistico descrittivo fatte dalle stesse associazioni italiane di business angels.

Laurea liv.II (specialistica)

Facoltà: Economia

Autore: Giuseppe Licari Contatta »

Composta da 119 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 1925 click dal 30/06/2011.

 

Consultata integralmente 3 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.