Skip to content

Il turismo a Viareggio

Informazioni tesi

  Autore: Genny Benvenuti
  Tipo: Laurea liv.I
  Anno: 2009-10
  Università: Libera Università di Lingue e Comunicazione (IULM)
  Facoltà: Scienze turistiche
  Corso: Scienze del turismo
  Relatore: Monica Morazzoni
  Lingua: Italiano
  Num. pagine: 175

La mia tesi di laurea in Scienze Turistiche riguarda un progetto di riqualificazione e valorizzazione turistica della città toscana di Viareggio, situata in Versilia. Il mio lavoro parte da un'attenta analisi del territorio descrivendone la storia, le caratteristiche morfologiche, le risorse fisiche, storiche e culturali della città nonchè un'attenta descrizione della struttura economica, sociale ed infrastrutturale. Procedo poi ad illustrare le caratteristiche del turismo viareggino mettendone in evidenza l'evoluzione (grazie all'aiuto di dati statistici personalmente elaborati) e soffermandomi su potenzialità e criticità dello stesso, le quali rappresentano il punto focale da cui parte il mio progetto di riqualificazione e valorizzazione del turismo a Viareggio che tocca le attrattive turistiche, l'accoglienza, l'accessibilità, la cultura turistica e la promozione con gli obiettivi di evitare il declino e la banalizzazione della località, creare una cultura turistica orientata al futuro, implementare mirate azioni di marketing e soprattutto valorizzare la molteplicità di risorse storiche, artistiche e culturali di cui è dotata Viareggio mettendole in relazione con il territorio della Versilia al fine di creare un prodotto turistico globale, in modo tale da essere più concorrenziali sul mercato e sopravvivere alla costante minaccia di nuove destinazioni turistiche che si affacciano incessantemente sul mercato turistico mondiale. Il tutto sulla base di molte osservazioni, pensieri ed esperienze vissute in una località frequentata annualmente fin dall'infanzia e che ho sempre nel cuore.

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista
Mostra/Nascondi contenuto.
INTRODUZIONE “Il più bel luogo dell'universo”. Cosi Gabriele D'Annunzio definì la Versilia in una lettera del 5 luglio 1902 inviata all'amico Emilio Treves descrivendo quel territorio che fu per lui meta di soggiorni estivi e fonte d'ispirazione della sua poesia. Quel luogo nella Toscana che oggi è molto conosciuto dai turisti estivi: la Versilia, la fascia costiera che si estende fra il crinale delle Alpi Apuane e il mar Tirreno, delimitata a nord dalla foce del Cinquale e a sud dal lago di Massaciuccoli, comprendente sette comuni: Camaiore, Forte dei Marmi, Massarosa, Pietrasanta, Seravezza, Stazzema e Viareggio. Una terra ricca di fascino e di paesaggi ammirabili da uno qualsiasi dei tanti punti panoramici. Ovunque andiamo, sul molo di Viareggio, sul pontile dei Forte dei Marmi o in un antico borgo delle colline, ai nostri occhi si presenta uno sguardo suggestivo e l'occhio spazia dalle colline alle montagne che proteggono questa terra, dalle pinete al lago e dal mare alle spiagge, in un mosaico di colori in cui l'armonia è rappresentata dalla pianura costiera riscattata dalla lunga lotta dell'uomo contro la palude, la boscaglia selvaggia, la malaria e la morte. Il turismo in Versilia ha trovato in queste premesse ideali il motivo per cui svilupparsi, oltre alle favorevoli condizioni climatiche e un ricco patrimonio di storia, arte e cultura legato alle tradizioni toscane non ancora valorizzato del tutto. Il mio intento è quello di analizzare il comune di Viareggio, diventato sin dalle sue origini un'ambita meta per il turismo balneare e ancora oggi questo riveste un ruolo molto importante nell'economia cittadina. Una vera e propria città di mare dove ogni estate si replica il grande spettacolo della vacanze i cui protagonisti stanno gomito a gomito sulla spiaggia, sulla passeggiata del lungomare o nei locali notturni, qui non c'è lo sfarzo e lo snobbismo di Forte dei Marmi. 1

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario, bollettino postale.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Scopri come funziona

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave


Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi