Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Alice nel '900

Nel ‘900 la convinzione che "Alice nel paese delle meraviglie" fosse solo un libro per ragazzi fu man mano sfatata e grazie allo sviluppo della psicoanalisi si aprì la strada alle infinite interpretazioni dei tanti simboli che caratterizzano l’opera.

Mostra/Nascondi contenuto.
INTRODUZIONE Di solito in ogni epoca storica, la letteratura rispecchia la condizione dell’uomo (a volte anche troppo realisticamente).Un esempio eclatante è rappresentato dall’epoca vittoriana in Inghilterra, in cui imperava una letteratura realistica a carattere pedagogico e moralistico. Ma nello stesso tempo può esserci anche voglia di esprimere contenuti estranei al reale, come sostiene Irene Meloni nell’opera La logica del nonsenso 1 . Fu proprio in questo contesto che un timido e riservato insegnante di matematica, ossessionato da regole e divieti, (un vittoriano perfetto), di nome Charles Lutwidge Dodgson, ma meglio conosciuto come Lewis Carroll, si fece spazio con la sua letteratura del Nonsense, fuori dagli schemi dell’ epoca. Alice’ s adventures in Wonderland è uno dei capolavori della letteratura Nonsense. Inizialmente era considerata solo un libro per bambini, anche in Italia; poi con il passare del tempo quest’aspetto passò in secondo piano, come sostiene Attilio Brilli 2 , in un’ introduzione ad un’edizione italiana di Alice, riferendosi a Virginia Woolf che vedeva nelle opere di Carroll più che dei testi per l’infanzia, dei libri coi quali 1 Irene Meloni, La logica del nonsenso: Alice’ s adventures in wonderland, Milano, Cooperativa libraria IULM, 1995, p. 11. 2 Charles Lutwidge Dodgson, Alice nel paese delle meraviglie, introduzione di Attilio Brilli, Milano, Bur, 2001, p.13. 1

Laurea liv.I

Facoltà: Lettere e Filosofia

Autore: Elisa Petraccaro Contatta »

Composta da 57 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 8859 click dal 28/08/2012.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.