Skip to content

Scritture di gerarchi fascisti: dal personaggio alla personalità

Informazioni tesi

  Autore: Fulvia Maria Caprioli
  Tipo: Tesi di Laurea
  Anno: 1999-00
  Università: Libera Univ. degli Studi Maria SS.Assunta-(LUMSA) di Roma
  Facoltà: Scienze della Formazione
  Corso: Scienze dell'Educazione
  Relatore: Pacifico Cristofanelli
  Lingua: Italiano
  Num. pagine: 386

Nel presente lavoro abbiamo preso in esame la vicenda umana di cinque noti gerarchi fascisti, per passare poi, come scopo della nostra tesi, attraverso l’analisi grafologica dei loro scritti, a tratteggiare la loro personalità. Ci proponevamo peraltro di verificare se i risultati raggiunti con l’anali grafologica corrispondessero o meno ai giudizi già emessi su tali “personaggi”, come sono stati tramandati dalla storia. Lo studio riguarda Galeazzo Ciano, Dino Grandi, Italo Balbo, Achille Starace ed Alessandro Pavolini. Dal punto di vista storico è stato più ampiamente trattato il gerarca Galeazzo Ciano, grazie alla maggiore documentazione di cui disponevamo. Per ognuno di essi è stata compilata una breve monografia, strutturata in tre paragrafi:a) La vita ;b) il personaggio: studi e testimonianze; c) l’analisi longitudinale della grafia. Per Galeazzo Ciano abbiamo aggiunto un ulteriore paragrafo, riguardante il suo Diario, molto importante per capire sia il periodo storico, sia il personaggio. Esaminando le varie testimonianze, ci siamo resi conto che i cinque gerarchi sono stati dagli studiosi presi in considerazione soprattutto, dal punto di vista “storico”, molto meno dal punto di vista umano. Inoltre, su alcuni di loro è stato espresso un giudizio “negativo”, specialmente per Galeazzo Ciano, genero del Duce, Ministro degli Esteri, che per aver firmato l’ordine del giorno di Dino Grandi, il 25 luglio 1943, finì fucilato a Verona come “traditore del fascismo”. Ci incuriosiva perciò tentare di definire meglio la vera personalità di questi uomini.
Il personaggio di Italo Balbo , Ministro dell’Aeronautica, trasvolatore famoso e uno degli artefici principali della marcia su Roma, è stato interpretato nei modi più disparati: c’è chi l’ ha visto forte e coraggioso come un “cavaliere medievale” e come l’incarnazione del vero eroe fascista, votato a “vivere pericolosamente”. Dietro a tutte queste più o meno romantiche interpretazioni traspare, comunque, un giudizio positivo. Lo stesso possiamo dire per l’ambasciatore Dino Grandi , anche se molti hanno visto nei suoi atteggiamenti accomodanti ed ambivalenti verso Benito Mussolini un lato ambiguo. Per quanto riguarda Achille Starace, Segretario del Partito fascista fino al 1939, la sua figura sembra spingere o all’aperto disprezzo o a un’indulgenza velata di compassione, per il fatto di essere stato il più fedele esecutore di ordini del regime che, comunque, seppe poi morire eroicamente. Su Alessandro Pavolini, amico e protetto di Galeazzo Ciano e poi Ministro della Cultura Popolare, grava l’ombra mai chiarita della “doppia personalità”: da letterato timido ed introverso a feroce segretario della Repubblica sociale. Un personaggio enigmatico, dunque, ma assolto dai più per il suo “fanatismo romantico” e per la cieca fede nell’ideale fascista che ne caratterizzò la vita e la morte. Nel paragrafo dedicato all’esame grafologico abbiamo presentato alcuni scritti autografi dei cinque gerarchi ed effettuato l’analisi di personalità, secondo la metodologia di Girolamo Moretti.
Per lo studio grafologico di ogni gerarca sono state effettuate – quando è stato possibile – analisi longitudinali delle scritture, per poter esprimere la valutazione più oggettiva dei soggetti in esame. Dopo l’analisi delle scritture sono state espresse alcune brevi considerazioni sui risultati grafologici raggiunti e se questi presentano coincidenze o differenze con il personaggio. Per il gerarca Galeazzo Ciano l’analisi di personalità ha evidenziato sia punti di contatto, sia elementi contrastanti con i giudizi emessi sul suo “personaggio”, mentre per gli altri quattro gerarchi, possiamo dire che i nostri risultati coincidono abbastanza con le testimonianze. Infatti, dall’analisi di personalità di Galeazzo Ciano è emerso che il gerarca – pur possedendo spirito di ambizione – era un uomo dall’intelligenza brillante ed equilibrata e non un superficiale, come è stato detto.
Dino Grandi ci è apparso intelligente, astuto e abile diplomatico, come ce l ‘ha presentato la storia. Italo Balbo – che tra i cinque gerarchi presenta la grafia più variabile – è risultato un uomo portato all’azione e dall’intelligenza vivace e, nonostante il leggero nervosismo che pervade il suo pensiero, capace di controllo e di organizzazione. Il contesto grafico del gerarca Achille Starace ha evidenziato, purtroppo, un aspetto negativo – e anche per questo personaggio dobbiamo allinearci con il giudizio storico – e pur riconoscendogli capacità organizzative, coraggio e spirito di abnegazione – dalla nostra analisi è emersa una personalità basata sull’autostima, ma poco profonda e carente di originalità.

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista
Mostra/Nascondi contenuto.
4 1. PRESENTAZIONE L’intento della presente tesi è stato quello di prendere in esame gli scritti autografi di cinque gerarchi fascisti con il fine di approfondire il giudizio storico riguardante il personaggio per risalire ai molteplici aspetti della loro personalità, attraverso la loro scrittura. A riguardo non sono stati rintracciati precedenti studi grafologici con cui effettuare eventuali comparazioni. Per la documentazione storica del personaggio abbiamo fatto riferimento alle varie testimonianze, memorie e diari degli stessi o di contemporanei e a libri e monografie di storici, e giornalisti e studiosi del periodo fascista. Esaminando questi testi abbiamo riscontrato opinioni spesso unanimi sulle capacità politiche di un determinato personaggio, riferite alla posizione storica da loro rivestita in quel periodo, ma non gli aspetti più umani e più intimistici della loro personalità. É questa la finalità del nostro lavoro: arrivare alla personalità del soggetto dopo averne studiato il personaggio storico ed esaminato le grafie. D’altra parte certi giudizi su questi gerarchi vicini al Duce, che a lui dovevamo tutto, che furono, come molti li hanno definiti, ‘creature’ di Benito Mussolini, sono stati da tutti accettati come veri, tanto che è molto difficile provare ad immaginare questi personaggi diversamente da come ci sono stati presentati dalla storia. Ma è stato proprio l’interesse ad approfondire l’animo e la personalità reale, quella meno appariscente di questi uomini – spesso relegati al ruolo di semplici esecutori della volontà di Benito Mussolini - che ci ha spinto a percorrere questa difficile strada, a volte, come a riguardo di Galeazzo Ciano, nel tentativo di superarne il giudizio storico, spesso inclemente, e di evidenziarne prevalentemente il lato umano che anche uomini come i gerarchi fascisti dovevano possedere.

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario, bollettino postale.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Scopri come funziona

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave

grafologia
italo balbo
dino grandi
galeazzo ciano
achille starace
alessandro pavolini
analisi grafologica

Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi