Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Un’intramontabile utopia - La valenza educativa dell’antipsichiatria di Franco Basaglia

La valenza educativa dell’antipsichiatria di F. Basaglia è un tema di grande rilievo, cui è stata rivolta un’attenzione crescente negli ultimi trent’anni non solo da parte di molti psichiatri, ma anche di educatori, infermieri, operatori sanitari appartenenti sia alle strutture pubbliche sia alle cliniche private.
Si è così affermata l’importanza della rieducazione del personale sanitario, della riconsiderazione del soggetto malato di mente inteso come individuo con diritti e dignità e della ristrutturazione degli ambienti.
La prima parte del percorso trattato, dunque, intende concentrarsi su un esame dell’esposizione del piano dell’offerta pedagogica/terapeutica di F. Basaglia.
In particolare, il primo capitolo è dedicato all’analisi della linea pedagogica di F. Basaglia, ai presupposti teorici e metodologici concernenti lo sviluppo graduale dell’attenzione rivolta al tema della valenza educativa dell’antipsichiatria di F. Basaglia.
La seconda parte, invece, costituita dal secondo capitolo, illustra cenni storici, culturali e metodologici tratti da diversi studiosi che nel corso dei secoli si sono interessati a questo tema.
Nel secondo capitolo viene presentato un exursus storico - culturale che espone come e quali fossero le diverse prospettive di ricerca, riflessioni, osservazioni e posizioni teoriche di diversi studiosi a partire dal contesto storico medievale fino ai nostri giorni.
Nel terzo capitolo viene presentato il concetto di qualità di contesto educante/terapeutico dei luoghi di cura e la dimensione operativa dell’équipe sanitaria psichiatrica.
Infine nell’ultimo capitolo viene presentato l’ambito tecnico - politico intrecciato con quello pedagogico – psichiatrico, che si conclude con l’intervista realizzata allo psichiatra Dot. Roberto Marino.

Mostra/Nascondi contenuto.
5 Introduzione La valenza educativa dell’antipsichiatria di F. Basaglia è un tema di grande rilievo, cui è stata rivolta un’attenzione crescente negli ultimi trent’ anni non solo da parte di molti psichiatri, ma anche di educatori, infermieri, operatori sanitari appartenenti sia alle strutture pubbliche sia alle cliniche private. Si è così affermata l’importanza della rieducazione del personale sanitario, della riconsiderazione del soggetto malato di mente inteso come individuo con diritti e dignità e della ristrutturazione degli ambienti. La prima parte del percorso trattato, dunque, intende concentrarsi su un esame dell’esposizione del piano dell’offerta pedagogica/terapeutica di F. Basaglia. In particolare, il primo capitolo è dedicato all’analisi della linea pedagogica di F. Basaglia, ai presupposti teorici e metodologici concernenti lo sviluppo graduale dell’attenzione rivolta al tema della valenza educativa dell’antipsichiatria di F. Basaglia. La seconda parte, invece, costituita dal secondo capitolo, illustra cenni storici, culturali e metodologici tratti da diversi studiosi che nel corso dei secoli si sono interessati a questo tema. Nel secondo capitolo viene presentato un exursus storico - culturale che espone come e quali fossero le diverse prospettive di ricerca, riflessioni, osservazioni e posizioni teoriche di diversi studiosi a partire dal contesto storico medievale fino ai nostri giorni. Nel terzo capitolo viene presentato il concetto di qualità di contesto educante/terapeutico dei luoghi di cura e la dimensione operativa dell’équipe sanitaria psichiatrica. Infine nell’ultimo capitolo viene presentato l’ambito tecnico - politico intrecciato con quello pedagogico – psichiatrico, che si conclude con l’intervista realizzata allo psichiatra Dot. Roberto Marino.

Laurea liv.II (specialistica)

Facoltà: Scienze della Formazione

Autore: Agata Coco Contatta »

Composta da 75 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 4456 click dal 09/01/2013.

 

Consultata integralmente 4 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.