Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

La crisi economica e finanziaria greca

L‟obiettivo della mia tesi è quello di analizzare lo scenario greco nel contesto della crisi finanziaria che ci affligge ormai da 4 anni.
Nel primo capitolo ho affrontato l‟evoluzione della crisi, tappa per tappa, esplicando dove e come nasce: la bolla immobiliare degli USA e la sua evoluzione in crisi finanziaria, il suo rapido propagarsi attraverso la crisi del debito sovrano dei paesi economicamente più deboli e che in gergo finanziario sono chiamati i PI(I)GS. Nel secondo capitolo viene dettagliata quella che è l‟evoluzione del sistema economico e politico della Grecia, inizialmente viene svolta una ricostruzione dell‟evoluzione storica del suo Debito Pubblico e le manovre adottate per scongiurare la grave crisi finanziaria. L‟analisi prosegue con la spiegazione di come la crisi abbia intaccato l‟economia greca, con una descrizione dei fattori di rischio e delle sue caratteristiche. Il terzo capitolo affronta il sistema Unione monetaria europea, evidenziando i suoi punti di forza e debolezza. L‟illustrazione ha posto particolare attenzione alle manovre adottate dall‟Eurotower, ovvero la Banca Centrale Europea, al fine di tutelare la moneta unica e continuare ad ottenere fiducia dai mercati finanziari. Nella parte finale del capitolo contiene una domanda di prospettiva e di scenari futuri: verso l‟unione fiscale o verso il collasso dell‟euro?

Mostra/Nascondi contenuto.
Pag. 1 “La parola crisi, scritta in cinese, è composta di due caratteri. Uno rappresenta il pericolo e l'altro rappresenta l'opportunità” JOHN FITZGERALD KENNEDY CAPITOLO I Origini e cause della crisi finanziaria ‘07 1.1 Introduzione E‟ stato per primo l‟economista Engel McCoy ad occuparsi del fenomeno dei mutui subprime nato e scoppiato negli USA, attraverso una pratica consolidata di concessione del credito facile che si è consumata attraverso l‟erogazione dei cosiddetti mutui subprime, operata negli Usa a persone sprovviste delle necessarie garanzie reddituali di medio-lungo periodo, che durante l‟estate del 2007 ha avuto il suo epilogo facendo crollare i mercati finanziari internazionali, e provocato il fallimento della terza banca mondiale statunitense Lehman Brothers avvenuta nell‟anno successivo. La crisi dei mutui subprime è stata successivamente studiata anche da Dick- Nielsen et al. (2012) i quali individuarono un notevole ampliamento degli spread delle obbligazioni societarie, ovvero la differenza del rendimento delle obbligazioni tra quelle mediamente liquide e quelle molto liquide, causato da un‟improvvisa carenza di liquidità. Il grafico seguente illustra come il grado di illiquidità delle obbligazioni delle due banche americane sia aumentato velocemente, che ha avuto il suo massimo nel quadrimestre luglio-ottobre 2008, preceduto comunque da un momento di iniziale tensione già nel periodo luglio 2007 – aprile 2008.

Tesi di Laurea Magistrale

Facoltà: Economia

Autore: Egi Bibaj Contatta »

Composta da 131 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 1533 click dal 23/05/2013.

 

Consultata integralmente 2 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.