Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Il Transfer pricing: un confronto tra OCSE e Stati Uniti. I casi delle multinazionali dell'economia digitale

Il tema oggetto di questa tesi individua un problema attuale e complesso che richiede diversi profili di osservazione, quello dei prezzi di trasferimento (transfer pricing nel linguaggio anglosassone). Per avere una visione completa del fenomeno, infatti, occorre analizzare questa tematica da un punto vista economico-aziendale e giuridico-fiscale. La valutazione dei prezzi di trasferimento dal punto vista economico-aziendale riguarda la determinazione dei valori delle transazioni intra- divisionali o intra-societarie, quindi dei risultati gestionali attribuibili alle singole divisioni o società, ai fini di un efficiente gestione aziendale. La determinazione di tali prezzi deve, tuttavia, rispettare le norme di diritto tributario dirette a determinare il valore degli scambi di beni e servizi tra società appartenenti allo stesso gruppo, residenti in Paesi diversi, al fine di ostacolare lo spostamento di materia imponibile in Paesi a fiscalità più vantaggiosa, attraverso la distribuzione degli utili tra le società del gruppo. L’ottimizzazione del carico fiscale complessivo di gruppo è spesso, infatti, l’obiettivo principale perseguito attraverso le politiche dei prezzi di trasferimento.

Mostra/Nascondi contenuto.
Introduzione Il tema oggetto di questa tesi individua un problema attuale e complesso che richiede diversi profili di osservazione, quello dei prezzi di trasferimento (transfer pricing nel linguaggio anglosassone). Per avere una visione completa del fenomeno, infatti, occorre analizzare questa tematica da un punto vista economico-aziendale e giuridico-fiscale. La valutazione dei prezzi di trasferimento dal punto vista economico-aziendale riguarda la determinazione dei valori delle transazioni intra- divisionali o intra-societarie, quindi dei risultati gestionali attribuibili alle singole divisioni o società, ai fini di un efficiente gestione aziendale. Le metodologie e i processi che costituiscono le politiche dei prezzi di trasferimento nell’ambito delle aziende divisionali e dei gruppi aziendali verranno analizzate nel primo capitolo per individuare, in particolare, gli obiettivi attribuiti ai prezzi di trasferimento. La determinazione di tali prezzi deve, tuttavia, rispettare le norme di diritto tributario dirette a determinare il valore degli scambi di beni e servizi tra società appartenenti allo stesso gruppo, residenti in Paesi diversi, al fine di ostacolare lo spostamento di materia imponibile in Paesi a fiscalità più vantaggiosa, attraverso la distribuzione degli utili tra le società del gruppo. L’ottimizzazione del carico fiscale complessivo di gruppo è spesso, infatti, l’obiettivo principale perseguito attraverso le politiche dei prezzi di trasferimento. L’attenzione nel secondo capitolo è, quindi, posta sulle imprese multinazionali attraverso l’analisi della disciplina OCSE in materia, finalizzata a garantire la corretta base imponibile in ciascuna giurisdizione ed evitare fenomeni di doppia imposizione sui redditi, in modo da ridurre le controversie tra le Amministrazioni fiscali dei diversi Paesi e promuovere gli investimenti internazionali. Punti cruciali della disciplina sono, quindi, il concetto di arm’ s length principle, secondo cui le operazioni intervenute tra imprese associate debbano essere effettuate a condizioni commerciali normali di libero mercato, e l’individuazione di specifici metodi per la determinazione dei prezzi di trasferimento nel rispetto di tale principio, per evitare l’applicazione, da parte delle Amministrazioni fiscali, di metodologie operative divergenti. 1

Tesi di Laurea Magistrale

Facoltà: Economia

Autore: Simona Insalaco Contatta »

Composta da 163 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 2848 click dal 09/03/2016.

 

Consultata integralmente 2 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.