Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

La Raccomandazione UNESCO sulla salvaguardia e la preservazione delle immagini in movimento

Questo lavoro di tesi si propone di analizzare la Raccomandazione per la tutela e la conservazione delle immagini in movimento, emanata il 27 ottobre 1980.
Il primo capitolo è dedicato alla nascita dell’UNESCO, ente dell’ONU che ha voluto sensibilizzare gli Stati Membri sull’importanza dell’archiviazione per salvaguardare le immagini in movimento, parte del patrimonio culturale mondiale. L’UNESCO ha promosso una serie di azioni volte a dare una regolamentazione specifica ad un settore che presentava normative frammentarie e lacunose.
Nel secondo capitolo viene analizzata la nascita dell’UNESCO. Viene posta l’attenzione all’iter procedurale che ha dato origine alla raccomandazione e anche alle opposizioni avanzate da alcuni Paesi (ad esempio, non tutti i partecipanti erano favorevoli ad estendere troppo il campo di azione della raccomandazione). Si tratta di un procedimento che prevede che la bozza della raccomandazione, prima di essere approvata e di diventare definitiva, venga discussa dagli Stati Membri, permettendo loro di presentare critiche e proporre emendamenti.
Il terzo capitolo è incentrato sull’analisi del testo del provvedimento, così come predisposto e approvato dall’UNESCO. La trattazione segue la stessa struttura della Raccomandazione. Quindi verrà esaminato prima il preambolo in cui sono elencati i propositi che l’UNESCO si propone di realizzare con l’emanazione di quest’atto. Dopo sarà la volta della sezione dedicata alle definizioni dei termini usati dalla Raccomandazione e che devono far parte del linguaggio dell’archivista. Si proseguirà con un excursus sui principi generali che giustificano l’adozione di quelle misure raccomandate, che, raggruppate secondo la loro natura giuridica (legali ed amministrative, tecniche e supplementari), verranno esposte alla fine.
Questa dissertazione vuole essere l’occasione per fare un bilancio della situazione normativa di un settore, come quello archivistico, a cui è stato riconosciuto un importante valore storico e culturale solo di recente.

Mostra/Nascondi contenuto.
3 I N T R O D U Z I O N E Q u e s t o l a v o r o d i t e s i s i p r o p o n e d i a n a l i z z a r e l a R a c c o m a n d a z i o n e p e r l a t u t e l a e l a c o n s e r v a z i o n e d e l l e i m m a g i n i i n m o v i m e n t o , e m a n a t a i l 2 7 o t t o b r e 1 9 8 0 . I l p r i m o c a p i t o l o è d e d i c a t o a l l a n a s c i t a d e l l ’ U N E S C O , e n t e d e l l ’ O N U c h e h a v o l u t o s e n s i b i l i z z a r e g l i S t a t i M e m b r i s u l l ’ i m p o r t a n z a d e l l ’ a r c h i v i a z i o n e p e r s a l v a g u a r d a r e l e i m m a g i n i i n m o v i m e n t o , p a r t e d e l p a t r i m o n i o c u l t u r a l e m o n d i a l e . L ’ U N E S C O h a p r o m o s s o u n a s e r i e d i a z i o n i v o l t e a d a r e u n a r e g o l a m e n t a z i o n e s p e c i f i c a a d u n s e t t o r e c h e p r e s e n t a v a n o r m a t i v e f r a m m e n t a r i e e l a c u n o s e . N e l s e c o n d o c a p i t o l o v i e n e a n a l i z z a t a l a n a s c i t a d e l l ’ U N E S C O . V i e n e p o s t a l ’ a t t e n z i o n e a l l ’ i t e r p r o c e d u r a l e c h e h a d a t o o r i g i n e a l l a r a c c o m a n d a z i o n e e a n c h e a l l e o p p o s i z i o n i a v a n z a t e d a a l c u n i P a e s i ( a d e s e m p i o , n o n t u t t i i p a r t e c i p a n t i e r a n o f a v o r e v o l i a d e s t e n d e r e t r o p p o i l c a m p o d i a z i o n e d e l l a r a c c o m a n d a z i o n e ) . S i t r a t t a d i u n p r o c e d i m e n t o c h e p r e v e d e c h e l a b o z z a d e l l a r a c c o m a n d a z i o n e , p r i m a d i e s s e r e a p p r o v a t a e d i d i v e n t a r e d e f i n i t i v a , v e n g a d i s c u s s a d a g l i S t a t i M e m b r i , p e r m e t t e n d o l o r o d i p r e s e n t a r e c r i t i c h e e p r o p o r r e e m e n d a m e n t i . I l t e r z o c a p i t o l o è i n c e n t r a t o s u l l ’ a n a l i s i d e l t e s t o d e l p r o v v e d i m e n t o , c o s ì c o m e p r e d i s p o s t o e a p p r o v a t o d a l l ’ U N E S C O . L a t r a t t a z i o n e s e g u e l a s t e s s a s t r u t t u r a d e l l a R a c c o m a n d a z i o n e . Q u i n d i v e r r à e s a m i n a t o p r i m a i l p r e a m b o l o i n c u i s o n o e l e n c a t i i p r o p o s i t i c h e l ’ U N E S C O s i p r o p o n e d i r e a l i z z a r e c o n l ’ e m a n a z i o n e d i q u e s t ’ a t t o . D o p o s a r à l a v o l t a d e l l a s e z i o n e d e d i c a t a a l l e d e f i n i z i o n i d e i t e r m i n i u s a t i d a l l a R a c c o m a n d a z i o n e e c h e d e v o n o f a r p a r t e d e l l i n g u a g g i o d e l l ’ a r c h i v i s t a . S i p r o s e g u i r à c o n u n e x c u r s u s s u i p r i n c i p i g e n e r a l i c h e g i u s t i f i c a n o l ’ a d o z i o n e d i q u e l l e m i s u r e r a c c o m a n d a t e , c h e , r a g g r u p p a t e

Laurea liv.I

Facoltà: Scuola speciale per Archivisti e Bibliotecari

Autore: Maria Nicoletta Congiargiu Contatta »

Composta da 199 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 112 click dal 30/12/2016.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.