Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Sport di squadra e coesione

Tema principale del lavoro è stata la “coesione”, intesa come comunione di valori, di sforzi, di sacrifici e di reciproco aiuto morale. Ho analizzato quelli che sono tutti i fattori che contribuiscono alla formazione di un gruppo con tutte le problematiche che possono sorgere al suo interno e le tecniche per superare questi ostacoli. Per raggiungere l’obiettivo di poter parlare degli sport di squadra e di coesione al loro interno è stato necessario introdurre gli argomenti in questione partendo dalla definizione di gruppo, inteso nel suo valore sociale e successivamente sportivo.
Nel primo capitolo il gruppo è stato definito come un insieme di due o più persone che interagiscono reciprocamente e sono interdipendenti, sono spinti cioè dai propri bisogni e obiettivi ad affidarsi l’uno all’altro e ad influenzare reciprocamente i loro stessi comportamenti. Partendo da questo concetto base, ho analizzato le motivazioni che spingono gli individui ad entrare a far parte di un gruppo. Questo ha implicato anche lo studio e l’analisi dell’influenza sociale e culturale che il collettivo stesso ha nella vita quotidiana di ognuno di noi. Mi sono soffermato su problematiche quali il comportamento collettivo o la folla come gruppo. Ho evidenzato il fatto che far parte di un gruppo può cambiare la percezione che si ha sia di se stessi quanto del mondo esterno al gruppo stesso.
Grazie ai tanti studi condotti da esimi psicologi nel corso degli anni su questo tema, ho potuto sviluppare il lavoro da diversi punti di vista e con l’apporto di diverse scuole di pensiero. Ho affrontato temi come l’interdipenenza e processi di gruppo giungendo alla conclusione che l’interdipendenza, come affermò Lewin nel 1948 è una peculiarità che riscontriamo nella maggior parte dei gruppi ed è quel meccanismo per il quale le esperienze, le azioni e i risultati di un individuo sono strettamente collegati a quelli degli altri appartenenti al gruppo. E’ stata messa in evidenza l’importanza di acquisire e rispettare le norme scritte e non scritte che regolano la vita di un collettivo con le relative scale gerarchiche, con l’attribuzione di ruoli e con le figure emergenti quali il leader o nel caso di un team sportivo l’allenatore. Dunque il primo capitolo si chiude con un riferimento chiaro a quella che può essere definita la forza di un gruppo rispetto al singolo individuo.
Nel secondo capitolo della tesi ho analizzato il gruppo nel contesto sportivo. Una squadra sportiva è secondo Kurt Lewin un gruppo, quindi un insieme ordinato di elementi che condividono un unico destino ed hanno in comune anche il raggiungimento di uno stesso obiettivo, non in maniera autonoma ma attraverso l’interazione e lo scambio reciproco, sviluppando un’uniformità collettiva.
A fare da collante tra i vari membri di una squadra sportiva c’è la coesione. La coesione del gruppo è determinata dall’intensità delle forze messe in campo e mirate all’unione del gruppo stesso, quindi tutto dipende dall’unione e dalla sua resistenza alla distruzione. Il tutto è traducibile in un processo dinamico alla cui base vi è la volontà di stare e lavorare insieme per raggiungero un obiettivo comune. Spesso la coesione può essere minata da fattori sia esterni che interni al gruppo stesso e a questo proposito abbiamo analizzato le varie dinamiche messe in atto per poterla potenziare. Nello svolgimento della tesi ho evidenziato le differeneze tra i gli sport di squadra e gli sport individuali cercando di far emergere gli aspetti positivi dello sport collettivo, sport in cui l’individuo è parte di un gruppo e la responsabilità dell’esito è divisa tra tutti i partecipanti.
Perché un gruppo sportivo venga definito tale, deve rispondere a dei canoni quali: unità sociale, scopo agonistico, interazione intergruppi e intragruppo, dimensioni del gruppo, posizione e ruolo di ciascun membro all’interno del gruppo, norme, sanzioni e infine ma non per questo meno importante, il sentimento del noi. Mi sono soffermato su due figure fondamentali all’interno di un gruppo sportivo quali : il leader e l’allenatore. Per entrambi abbiamo constatato che esitono tipologie di leader o allenatore diversi tra loro e che anche da questo dipende sia il rendimento che la coesione di una squadra. Ho evidenziato le differenze tra leader carismatico, paternalistico, autoritario e il leader “lasciar fare“. Lo stesso discorso è stato fatto per l’allenatore.
La parte finale della tesi è stata strutturata in modo tale da prendere in considerazione quattro specifici sport di squadra: calcio, basket, rugby e pallavolo. Sottoponendo gli atleti di queste discipline ad un questionario, il GEQ (Group-Enviroment-Questionnaire). Le risposte fornitemi dagli atleti mi hanno permesso di poter confrontare il grado di coesione all’interno delle varie compagini e di poter infine valutare quale fosse la disciplina che alimentasse maggiormente la coesione tra i suoi atleti.

Mostra/Nascondi contenuto.
1 INTRODUZIONE: “Lo sport consiste nel delegare al corpo alcune delle più elevate virtù dell’animo” (Jean Giraudoux) “Sport di squadra e coesione”:le motivazioni che mi hanno spinto a realizzare questo lavoro sono da ricercare nell’importanza che hanno avuto nella mia vita e nella mia formazione di uomo i valori che da sempre mi hanno accompagnato e che ho assimilato grazie ai miei trascorsi nel mondo sportivo . In questa tesi ho cercato di far capire quali fossero i veri valori che lo sport insegna a coloro che lo vivono. In particolare ho analizzato gli sport di squadra con le dinamiche che si verificano all’interno di un team . Vivere la vita di gruppo è quanto di più positivo possa esserci . E’ un viaggio che può accompagnarci fin dalla tenera età e del quale si possono raccogliere i frutti nella vita di tutti i giorni. Tema principale del lavoro è stata la “coesione ”, intesa come coumuione di valori , di sforzi , di sacrifici e di reciproco aiuto morale . Ho analizzato quelli che sono tutti i fattori che contribuiscono alla formazione di un gruppo con tutte le problematiche che possono sorgere al suo intenro e le tecniche per superare questi ostacoli . Nello svolgimento della tesi ho evidenziato le differeneze tra i gli sport di squadra e gli sport individuali cercando di far emergere gli aspetti positivi dello sport collettivo . Ho cercato di porre in evidenza le figure più importanti all’interno di una squadra quali possono essere l’allenatore o il leader . Grazie agli studi di autorevoli psicologi nel corso degli anni,è stato possibile percorrere questo iter evolutivo che porta alle conclusioni finali di quanto è importante la coesione all’interno di sport di squadra e quando questa possa influenzare la vita di una persona anche nel mondo esterno . La parte finale della tesi è stata strutturata in modo tale da prendere in considerazione quattro specifici sport di squadra : calcio , basket , rugby e pallavolo . Personalmente mi sono portato sui rispettivi campi da gioco sottoponendo gli atleti di queste discipline ad

Laurea liv.I

Facoltà: Psicologia

Autore: Davide D'onofrio Contatta »

Composta da 79 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 104 click dal 11/05/2017.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.