La cura del perineo nell'assistenza al parto: il ruolo dell'ostetrica nella protezione dell'integrità

La tesi ha lo scopo di approfondire le strategie e le tecniche messe in atto dall'ostetrica nel momento dell'assistenza al parto, al fine di indagare quali siano gli effetti di tali strategie sull'integrità e sulle lacerazioni in seguito al periodo espulsivo. Dopo una ricerca bibliografica sulla letteratura presente sull'argomento si è passati a condurre un piccolo studio per osservare l'approccio ostetrico e gli outcome perineali in una Sala Parto locale.

Mostra/Nascondi contenuto.
4 Introduzione Il forte stress meccanico a cui viene sottoposto il perineo femminile durante l’espletamento del parto è all’origine di frequenti traumi di variabile grado e severità a carico di quest’area anatomica: mediamente, infatti, più del 65% dei parti per via vaginale dà origine ad esiti perineali che richiedono una riparazione con punti di sutura 1 . L’ostetrica, al fine di favorire un maggiore benessere della donna presa in carico, dedica una particolare cura alla zona perineale, per ottenerne il maggior grado possibile di integrità ed evitare o ridurre le complicanze, nel breve e nel lungo termine, di un esito traumatico. L’idea di dedicare la mia tesi a questo argomento è nata dall’osservazione delle tecniche di assistenza utilizzate dalle numerose ostetriche con cui ho potuto lavorare durante il mio tirocinio in sala parto. Ho assistito alla messa in atto di diverse strategie per minimizzare i danni perineali, tra le quali mi ha colpito in modo particolare la varietà di stili applicati nel “mettere le mani”, cioè nel sostegno del perineo e nell’accompagnamento del feto al momento della fuoriuscita dal corpo materno. Questa osservazione mi ha motivata nella ricerca per scoprire se uno stile fosse effettivamente più efficace nel ridurre i traumi perineali, e se esistessero evidenze scientifiche che giustificassero la scelta di un approccio piuttosto che un altro. Nell’approfondimento delle tecniche applicate alla zona perineale ho dedicato una parte della tesi all’impiego dell’episiotomia, l’incisione chirurgica vagino-perineale eseguita per favorire una più rapida espulsione del feto. All’interno di tale capitolo sono descritti i rischi, i benefici e le indicazioni all’esecuzione dell’intervento. Sono poi presi in analisi alcuni metodi di protezione dell’integrità: oltre al già citato sostegno manuale del perineo, a cui è dedicato il quarto capitolo, ho ricercato evidenze scientifiche che supportassero – o meno – l’attuazione di alcune strategie a cui ho assistito durante il tirocinio. Le tecniche descritte sono il massaggio perineale, l’applicazione di compresse bagnate con acqua calda, la lubrificazione con olio di 1 Soong B, Barnes M. Maternal position at midwife-attended birth and perineal trauma: is there an association? Birth. 2005; 32:3, pp. 164-69.

Laurea liv.I

Facoltà: Medicina e Chirurgia

Autore: Mariachiara Allasia Contatta »

Composta da 87 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 236 click dal 01/02/2018.

 

Consultata integralmente una volta.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.