Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

La tutela del contribuente nello Statuto dei diritti del contribuente

La legge n. 212/2000 contenente lo Statuto dei diritti del contribuente è una legge innovativa, che per la prima volta attribuisce ai contribuenti dei diritti nei confronti dell'Amministrazione Finanziaria.
La tesi, dopo una presentazione dello Statuto e delle ragioni che ne hanno richiesto l'emanazione, analizza come il contribuente potrà tutelarsi verso l'Amministrazione Finanziaria, e come il Garante del contribuente, figura innovativa istituita con questa legge, potrà intervenire a difesa del cittadino.

Mostra/Nascondi contenuto.
Introduzione 4 Introduzione L’Amministrazione finanziaria ed il diritto tributario stanno subendo numerose modifiche in questi anni. Riguardo alla prima, infatti, è necessario ricordare la riorganizzazione delle strutture ministeriali che hanno portato alla creazione dell’Agenzia delle Entrate, dell’Agenzia delle Dogane e di quella del territorio, con la relativa riorganizzazione dei servizi e delle attività, ma anche lo sviluppo di applicazioni informatiche e telematiche, utilizzabili anche dai privati, che hanno dato un deciso impulso al miglioramento dell’efficienza dell’azione amministrativa. Altre novità riguardano, inoltre, l’introduzione di nuovi istituti quali l’autotutela, l’interpello e la consulenza giuridica, la prima attuazione del federalismo fiscale e, notizia recentissima, dalla riforma delle imposte sul reddito, che porterà alla prossima sostituzione di Irpef ed Irpeg con due nuove imposte: Ire ed Ires. Questi cambiamenti, improntati al recupero di un’efficienza in passato troppo rara, hanno toccato anche gli organi giurisdizionali

Tesi di Laurea

Facoltà: Giurisprudenza

Autore: Massimiliano Colognesi Contatta »

Composta da 315 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 11903 click dal 20/03/2004.

 

Consultata integralmente 72 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.