Skip to content

L'Ecopsicologia applicata all'Educazione ambientale: un nuovo modello per l'Etica dell'ambiente

Veronica Leotta

Contatta l'autore »

Sono naturalista, educatore ambientale, ecotuner - facilitatrice della relazione con la natura accreditata dalla IES (International Ecopsychology Society), iscritta al Registro Internazionale degli Ecotuner (IRoE) e socia LAGAP (Libera Associazione Guide Ambientali-escursionistiche Professioniste).
Sono co-fondatrice di Kalipè Ecopsicologia Sicilia, un’associazione culturale nata come sede distaccata di Ecopsiché Scuola di Ecopsicologia alle pendici dell’Etna, il vulcano attivo più alto d’Europa e patrimonio UNESCO.
Ho seguito un percorso formativo transdisciplinare, olistico e integrato, teso a coniugare il versante ecologico con quello psicologico. Così, dopo essermi diplomata al liceo Socio-Psico-Pedagogico ho cominciato ad effettuare, contemporaneamente agli studi universitari, delle esperienze in ambito educativo e naturalistico in contesti sia pubblici che privati (scuole, comunità, centri di accoglienza, cooperative e associazioni).
Dal 2007 seguo e collaboro la Scuola Italiana di Ecopsicologia (Ecopsiché) e la International Ecopsychology Society (IES), prima denominata European Ecopsychology Society (EES).
Nel 2008 ho effettuato un’importante esperienza formativa e professionale, in qualità di volontaria in Servizio Civile Nazionale, presso l’Ente Regionale Parco Fluviale dell'Alcantara. Nel 2010 mi sono formata come Mediatore Culturale elaborando, al termine del percorso formativo, un rapporto dal titolo: “Degrado ambientale, cambiamenti climatici ed ecomigrazioni: la mediazione culturale in prospettiva ecologica e ambientale”.
Mi sono laureata nel 2014 in Scienze Ecologiche ed Educazione Ambientale (SEEA) all’Università degli Studi di Catania discutendo una tesi dal titolo: “L’Ecopsicologia applicata all’Educazione ambientale: un nuovo modello per l’Etica dell’ambiente”.
Per questo elaborato mi sono stati assegnati due premi nazionali molto prestigiosi:
- Premio Ecologia Laura Conti 2015, sezione speciale "Etica e Ambiente";
- Premio Socialis 2015, per tesi di laurea sulla Responsabilità sociale d'impresa e lo Sviluppo sostenibile.
La testata giornalistica online Osservatorio Socialis, in seguito al Premio Socialis assegnatomi, mi ha affidato uno studio dal titolo "Educazione ambientale in Sicilia - come far crescere una cultura cominciando dalla scuola" pubblicato in data 01/10/2016.
Nel 2016 ho conseguito presso Ecopsiché la qualifica di Ecotuner. Nel 2017 mi sono specializzata in Educazione Interculturale e successivamente in Didattica Museale e Percorsi Tattili.
Dal 2015 al 2018 sono stata impiegata all’Università degli Studi di Catania e per il CUTGANA - Centro di Ricerca dell'Ateneo - mi sono occupata dell’area protetta “Isola Bella” di Taormina (ME). Tra le mansioni che ho svolto rientrano le attività di accompagnamento e le visite guidate presso le riserve naturali, le strutture museali e i centri visita gestiti dal Centro.
Da alcuni anni seguo l’evoluzione anche di altri ambiti disciplinari e di ricerca che ritengo essere profondamente collegati per idee, pensieri e contenuti all’educazione ambientale e all’ecopsicologia come l’agricoltura sociale, l’etologia relazionale, gli interventi assistiti con l’ausilio degli animali (I.A.A.) e le fattorie sociali.

Studi

  • Laurea liv.I in Scienze e tecnologie per l'ambiente e la natura
    conseguita presso Università degli Studi di Catania nell'anno 2013-14
    con una votazione di 110 su 110
  • Diploma di maturità conseguito presso il Liceo Socio-Psico-Pedagogico
    con votazione 100/100°

Altri titoli di studio

  • Mediatore Culturale
    conseguito presso Istituto di Ricerca per lo Sviluppo Economico e Sociale nell'anno 2010

Lingue straniere

  • Inglese parlato e scritto: buono

Conoscenze informatiche

  • Livello ottimo