Skip to content

La gestione del Settore Giovanile nelle società di calcio professionistiche

Modelli di gestione di una società di calcio

In letteratura sono stati elaborati quattro principali modelli di gestione di una società di calcio profondamente diversi da loro. Si riferiscono alle grandi società quotate in borsa, alle piccole società gestite a livello familiare, alle società dirette dai grandi mecenati del calcio internazionale e a quelle gestite direttamente dai tifosi:

- "A public business": è il modello utilizzato dai club calcistici che hanno deciso di quotare i propri titoli sul mercato azionario. Le quote possono essere acquistate da chiunque, compresi i tifosi. Solitamente, la maggior parte delle quote sono nelle mani di pochi membri che controllano il club prendendo le decisioni più importanti. È richiesta grande trasparenza e chiarezza nei programmi, dato che la società è aperta al pubblico e dunque richiama l'attenzione di tutti i suoi stakeholders. Esempi molto noti in Europa sono quelli costituiti dalla Juventus, la cui quota di maggioranza è detenuta dalla Exor, società finanziaria torinese facente capo alla famiglia Agnelli, e dall'Arsenal, le cui azioni sono detenute per la maggior parte dal magnate americano Stan Kroenke. Il lato positivo di questa tipologia di gestione è la possibilità di reperire capitali ovunque nel mondo, mentre il principale lato negativo è rappresentato dal fatto che i risultati sportivi possono passare in secondo piano rispetto ai risultati finanziari, che possono essere ben più importanti agli occhi degli azionisti di maggioranza;

- "It's my party": è il modello in base al quale il club è detenuto da un unico proprietario, molto ricco e potente, che gestisce la società in maniera diretta come la propria azienda personale immettendo in essa grandi risorse finanziarie. Dei tipici esempi di questa tipologia possono essere il Chelsea gestito dal magnate russo Roman Abramovich, e il Milan, gestito da Berlusconi. I lati positivi sono sicuramente costituiti dalle grandi fonti finanziarie a disposizione del proprietario del club, pronto a qualsiasi spesa pur di arrivare ad accaparrarsi i migliori giocatori sulla piazza ripianando le perdite di bilancio con immissioni di capitale proprio. Ma esistono anche delle contro-indicazioni, in quanto a volte questi ricchissimi soggetti agiscono un po' troppo a livello individuale, non curanti dei consigli che possono giungere dall'esterno e dunque esponendosi a pericolosi rischi. Inoltre, è una tipologia che non garantisce continuità all'azienda, in quanto da un giorno all'altro il proprietario del club può decidere di uscire di scena lasciando in pericolo la società;

- "Popular club": è il modello che si basa sull'azionariato popolare: il club è costituito da un grande numero di membri che apportano le risorse necessarie ed hanno diritto di voto, eleggendo un presidente e un comitato direttivo che si occupa direttamente della gestione societaria. I principali esempi sono
forniti dal calcio spagnolo, dove Barcellona e Real Madrid possono contare su migliaia di soci. Il lato positivo riguarda il lato passionale del modello, in quanto i soci sono spinti dall'emotività e dall'affetto verso la propria squadra e il calcio viene quindi prima del profitto. Il lato negativo riguarda i continui cambiamenti che avvengono in occasione delle elezioni presidenziali e che possono stravolgere l'organico societario e i suoi indirizzi strategici. inoltre, la democrazia può finire per portare alla presidenza degli individui non sempre illuminati;

- "A family affair": è il modello riguardante i piccoli club che vengono associati alle imprese gestite a livello familiare. I presidenti di questi club investono le risorse della famiglia e gestiscono direttamente l'attività, coadiuvati da pochi altri individui. Il lato positivo è la passionalità dei presidenti che difendono a spada tratta i propri interessi, mentre il lato negativo riguarda le difficoltà che possono essere incontrate sul mercato attuale, che richiede repentini cambiamenti strategici e che i presidenti delle piccole società molto spesso non accettano e non prendono in considerazione.

Questo brano è tratto dalla tesi:

La gestione del Settore Giovanile nelle società di calcio professionistiche

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

Informazioni tesi

  Autore: Paride Fantauzzi
  Tipo: Laurea liv.II (specialistica)
  Anno: 2012-13
  Università: Università degli Studi di Cassino
  Facoltà: Economia
  Corso: Economia e Diritto d'Impresa
  Relatore: Raffaele Trequattrini
  Lingua: Italiano
  Num. pagine: 100

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario, bollettino postale.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Scopri come funziona

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave

calcio
società di calcio
vivaio
settori giovanili
gestione settori giovanili
governance settori giovanili
governance società di calcio

Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi