Skip to content

Il Settecento secondo Stanley Kubrick: "Barry Lyndon"

Gratis La preview di questa tesi è scaricabile gratuitamente in formato PDF.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline. L'iscrizione non comporta alcun costo: effettua il Login o Registrati.

Mostra/Nascondi contenuto.
solitudine e della sconfitta. Il regista avrebbe dovuto ricostruire e controllare, come un generale, la strategia di un uomo che tentò di controllare la Storia, ma fu da questa travolto e abbattuto. La ricerca di Kubrick su Napoleone fu vastissima, centinaia di volumi. Così il regista: Ho saccheggiato tutti i libri possibili alla ricerca di materiale e l’ho suddiviso in categorie su ogni cosa, dai suoi gusti in fatto di cibo al tempo meteorologico del giorno di una specifica battaglia, e ho creato indici incrociati di tutti questi dati in un archivio di ricerca che comprende ogni cosa 2 . Il progetto era grandioso e Kubrick credeva davvero di riuscire a realizzarlo dopo il successo di 2001: Intendiamo usare un massimo di quarantamila fanti e diecimila soldati a cavallo per le grandi battaglie, il che significa dover trovare un paese che ci metta a disposizione il proprio esercito – potete solo immaginare il costo di cinquantamila comparse per un lungo periodo di tempo. Quando avremo trovato un ambiente che possa accoglierci, ci saranno ancora grandi problemi logistici [...]. Al momento stiamo creando i prototipi di veicoli, armi e costumi dell’epoca che, successivamente, produrremo in massa, tutto copiato da dipinti e descrizioni scritte del tempo, e curato in ogni dettaglio 3 . Così il suo assistente Andrew Birkin: “La voce fuori campo di Napoleone avrebbe spiegato il modo in cui preparava meticolosamente le proprie campagne militari; ma se si sostituiva ‘campagna’ con ‘film’, era esattamente ciò che faceva Kubrick” 4 . Il progetto andò avanti per alcuni mesi e Kubrick era arrivato a scegliere il luogo in cui girare il film, la Romania, chi avrebbe impersonato Napoleone, il giovane Jack Nicholson, e anche una sceneggiatura provvisoria era stata approntata con la consulenza storica di Felix Markham. Ma, nonostante l’interessamento di varie major (in particolare la MGM), Kubrick non trovò nessuno disposto a finanziare il suo costosissimo film. Nel 1971 girò Arancia meccanica (A Clockwork Orange) 5 , chiedendo poi, all’autore della sua base letteraria, Anthony Burgess, di scrivere un romanzo che potesse fare da nuova base di sceneggiatura per la sua ossessione cinematografica chiamata Napoleone. Così Burgess in un’intervista del 1972 parla del progetto: “E’ un nuovo romanzo sulla vita di Napoleone. Lo scriverò con la forma di una sinfonia di Beethoven. Kubrick ne farà un film” 6 . Subito dopo l’uscita di Arancia meccanica, il regista dichiarò: Conto di fare Napoleon, adesso. [...] Molti degli interni dei palazzi si possono girare in Francia in ambienti reali dove c’è già tutto il mobilio e gli arredi e basta entrarci con una piccola troupe, come per un documentario, con gli attori, i costumi e qualche attrezzo da portare a mano. Le grandi scene di massa e le battaglie si farebbero in Jugoslavia o Romania dove è possibile compiere imprese di questo genere usando truppe regolari 7 . 2 Ibid. 3 Ivi, pp. 108-109. 4 Michel Ciment, Kubrick, Rizzoli, Milano 1999, p. 286. 5 Questa la testimonianza di Birkin: “Un anno dopo, mi ha telefonato perché prendessi servizio con lui per Arancia meccanica. In realtà, desiderava che continuassi a lavorare su Napoleon usando i margini del budget del nuovo film. Quindi aveva sempre in testa quel progetto”. Ivi, p. 287. 6 Vincent LoBrutto, Stanley Kubrick. L’uomo dietro la leggenda, Il Castoro, Milano 1999, p. 354. 7 Ivi, p. 355.
Anteprima della tesi: Il Settecento secondo Stanley Kubrick: "Barry Lyndon", Pagina 2

Preview dalla tesi:

Il Settecento secondo Stanley Kubrick: "Barry Lyndon"

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

Informazioni tesi

  Autore: Davide Magnisi
  Tipo: Tesi di Specializzazione/Perfezionamento
Specializzazione in Cinema e Storia: codici interpretativi, scenari storici, matrici letterarie
Anno: 2001
Docente/Relatore: Raffaele Licinio
Istituito da: Università degli Studi di Bari
  Lingua: Italiano
  Num. pagine: 76

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario, bollettino postale.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Scopri come funziona

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave

antonio vivaldi
arti visive e cinema
cinema e letteratura
franz shubert
gainsborough
haendel
milena canonero
musica e cinema
reynolds
william thackeray

Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi