Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Il Settecento secondo Stanley Kubrick: "Barry Lyndon"

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

solitudine e della sconfitta. Il regista avrebbe dovuto ricostruire e controllare, come un generale, la strategia di un uomo che tentò di controllare la Storia, ma fu da questa travolto e abbattuto. La ricerca di Kubrick su Napoleone fu vastissima, centinaia di volumi. Così il regista: Ho saccheggiato tutti i libri possibili alla ricerca di materiale e l’ho suddiviso in categorie su ogni cosa, dai suoi gusti in fatto di cibo al tempo meteorologico del giorno di una specifica battaglia, e ho creato indici incrociati di tutti questi dati in un archivio di ricerca che comprende ogni cosa 2 . Il progetto era grandioso e Kubrick credeva davvero di riuscire a realizzarlo dopo il successo di 2001: Intendiamo usare un massimo di quarantamila fanti e diecimila soldati a cavallo per le grandi battaglie, il che significa dover trovare un paese che ci metta a disposizione il proprio esercito – potete solo immaginare il costo di cinquantamila comparse per un lungo periodo di tempo. Quando avremo trovato un ambiente che possa accoglierci, ci saranno ancora grandi problemi logistici [...]. Al momento stiamo creando i prototipi di veicoli, armi e costumi dell’epoca che, successivamente, produrremo in massa, tutto copiato da dipinti e descrizioni scritte del tempo, e curato in ogni dettaglio 3 . Così il suo assistente Andrew Birkin: “La voce fuori campo di Napoleone avrebbe spiegato il modo in cui preparava meticolosamente le proprie campagne militari; ma se si sostituiva ‘campagna’ con ‘film’, era esattamente ciò che faceva Kubrick” 4 . Il progetto andò avanti per alcuni mesi e Kubrick era arrivato a scegliere il luogo in cui girare il film, la Romania, chi avrebbe impersonato Napoleone, il giovane Jack Nicholson, e anche una sceneggiatura provvisoria era stata approntata con la consulenza storica di Felix Markham. Ma, nonostante l’interessamento di varie major (in particolare la MGM), Kubrick non trovò nessuno disposto a finanziare il suo costosissimo film. Nel 1971 girò Arancia meccanica (A Clockwork Orange) 5 , chiedendo poi, all’autore della sua base letteraria, Anthony Burgess, di scrivere un romanzo che potesse fare da nuova base di sceneggiatura per la sua ossessione cinematografica chiamata Napoleone. Così Burgess in un’intervista del 1972 parla del progetto: “E’ un nuovo romanzo sulla vita di Napoleone. Lo scriverò con la forma di una sinfonia di Beethoven. Kubrick ne farà un film” 6 . Subito dopo l’uscita di Arancia meccanica, il regista dichiarò: Conto di fare Napoleon, adesso. [...] Molti degli interni dei palazzi si possono girare in Francia in ambienti reali dove c’è già tutto il mobilio e gli arredi e basta entrarci con una piccola troupe, come per un documentario, con gli attori, i costumi e qualche attrezzo da portare a mano. Le grandi scene di massa e le battaglie si farebbero in Jugoslavia o Romania dove è possibile compiere imprese di questo genere usando truppe regolari 7 . 2 Ibid. 3 Ivi, pp. 108-109. 4 Michel Ciment, Kubrick, Rizzoli, Milano 1999, p. 286. 5 Questa la testimonianza di Birkin: “Un anno dopo, mi ha telefonato perché prendessi servizio con lui per Arancia meccanica. In realtà, desiderava che continuassi a lavorare su Napoleon usando i margini del budget del nuovo film. Quindi aveva sempre in testa quel progetto”. Ivi, p. 287. 6 Vincent LoBrutto, Stanley Kubrick. L’uomo dietro la leggenda, Il Castoro, Milano 1999, p. 354. 7 Ivi, p. 355.

Anteprima della Tesi di Davide Magnisi

Anteprima della tesi: Il Settecento secondo Stanley Kubrick: "Barry Lyndon", Pagina 2

Tesi di Specializzazione/Perfezionamento

Autore: Davide Magnisi Contatta »

Composta da 76 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 3975 click dal 21/02/2005.

 

Consultata integralmente una volta.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.