Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

I Portali Web. Viaggio nella Rete A/R.

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

1. Il “Big Bang” virtuale 7 1. Il “Big Bang” virtuale 1.1. Internet: un “Big Bang” virtuale La rivoluzione portata da Internet è stata innescata, principalmente, da tre fattori: la nascita dei primi Personal Computer, lo sviluppo del World Wide Web e dei Browser grafici di navigazione. Con i primi Personal Computer; 1 sono i comuni utenti e non più soltanto coloro che appartengono al mondo accademico e militare, a poter usare i computer, che prima dell’era Pc erano costosissimi ed enormi. 2 Si può, quindi, parlare di “democratizzazione dell’accesso all’Informatica” favorita, ovviamente, dal progresso tecnologico. 3 Un fattore basilare che ha contribuito all’espansione delle comunicazioni in Rete a livello di massa è rappresentato, oltre che dalla diffusione di computer caratterizzati da basso costo e facilità d’uso, dallo sviluppo del Web ad opera del fisico inglese Tim Berners-Lee. Egli mise a punto, al CERN di Ginevra, il “software Browser/Editor ipertestuale”, il World Wide Web, rilasciato in Rete nel 1991. Si può sicuramente affermare che da quel momento il mondo non sarà più lo stesso, tale è la portata della rivoluzione sociale, culturale ed economica innescata ed ancora in atto. Quasi un’esplosione virtuale, un Big Bang, che ha creato un Universo anch’esso virtuale, Internet, nel quale viaggia l’energia delle idee dell’uomo. Ma per la diffusione del Pc è stata determinante anche la creazione di software commerciale. A partire dagli anni Settanta, venivano sviluppate, inoltre, le prime interfacce grafiche. Infatti, vi era sempre più richiesta, da parte degli utenti, di software di semplice apprendimento ed utilizzo, programmi che potessero essere usati da tutti e non solo dagli informatici esperti.

Anteprima della Tesi di Cristina Fois

Anteprima della tesi: I Portali Web. Viaggio nella Rete A/R., Pagina 5

Laurea liv.I

Facoltà: Scienze della Comunicazione

Autore: Cristina Fois Contatta »

Composta da 137 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 3042 click dal 13/04/2005.

 

Consultata integralmente una volta.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.