Skip to content

Il linguaggio politico dell'Islam

Gratis La preview di questa tesi è scaricabile gratuitamente in formato PDF.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline. L'iscrizione non comporta alcun costo: effettua il Login o Registrati.

Mostra/Nascondi contenuto.
Capitolo 2 – L’uso del linguaggio politico nell’Islam 1.1  Il Linguaggio e la sua capacità di oggettivare la realtà  Scriveva Aristotele: homo zoon logon ekon est, ossia l’uomo è un animale che ha la facoltà del linguaggio. Esso è, infatti, una prerogativa dell’uomo; non esiste in nessun altro essere vivente una forma di comunicazione simile per complessità e livello di elaborazione. Sin dall’origine dei tempi fu compreso il suo valore, tanto che esso viene menzionato anche nei testi sacri come la Bibbia 12 e il Corano 13 . Il linguaggio altro non è che un sistema di simboli arbitrari che, combinati insieme e in accordo con le regole della grammatica, permettono di comunicare. I diversi linguaggi esistenti usano suoni e loro combinazioni, simboli per rappresentare oggetti, per esprimere emozioni, concetti, idee e pensieri. La capacità di linguaggio si è sviluppata nell’uomo a seguito di mutamenti strutturali della cavità orale, in particolare, l’arretramento dell’ugola ha reso l’essere umano capace di esprimere una gamma sonora variegata, in grado di garantire una non generica nomazione del mondo. L’acquisizione e lo sviluppo del linguaggio, oltre che da caratteristiche innate, come la buona funzionalità dell’apparato fonetico ed uditivo, deriva dalla necessità dell’uomo di agire all’interno della realtà in cui nasce, cresce e vive. 14 L’uomo è un essere aperto di fronte al mondo e la sua identità si forma dalla relazione con l’ambiente naturale e culturale. Benché sia dotato di una certa adattabilità, «l’uomo è un essere carente» 15 che, a differenza degli animali, non si inserisce in modo meccanico nel mondo, a causa della sua dotazione biologica ed istintuale. Povero di apparato sensoriale, privo di strumenti di difesa, incapace di 12 Nel Libro della Genesi, si evince come il linguaggio, inizialmente, consista in una semplice nomenclatura di tutte le cose da parte di Adamo; è solo quando Eva lo convinse a mangiare la mela che il linguaggio appare come forma di comunicazione. Un altro richiamo riguarda la parabola della Torre di Babele, dove l’arroganza degli uomini viene punita da Dio con la diversificazione dei linguaggi umani. 13 Dalle Sure del Corano, possiamo notare come il Corano e la lingua araba siano due facce della stessa medaglia, infatti: «L’Arabo é la lingua dell’Islam é la lingua di chi si sottomette ad Allah ed é propria del musulmano, (12, 2); Certo l’abbiamo rivelato un Corano arabo che tu puoi capire. L’abbiamo fatto discendere come un Corano arabo, perché tu possa imparare la sapienza. L’abbiamo rivelata la lettura in arabo perché tu possa comprendere, (41, 3; 43, 3); Si dice che il Corano sia stato rivelato in piena lingua araba, eloquente lingua, in chiaro arabo parlato, (26, 195); Sappiamo davvero che loro dicono è l’uomo che lo insegna. Ma la lingua di quello cui pensano é barbara, mentre questo é arabo chiaro e puro, (16, 103)». Il Corano, Oscar Mondadori, Milano 1987. 14 Realtà intesa come l’insieme dei fenomeni che sono indipendenti dalla volontà dell’uomo. Berger P.L.; Luckmann T., La realtà come costruzione sociale, op. cit., pag. 55. 15 Gattamorta L., Teorie del simbolo, Franco Angeli, Milano 2005, pag 105. 15
Anteprima della tesi: Il linguaggio politico dell'Islam, Pagina 10

Preview dalla tesi:

Il linguaggio politico dell'Islam

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

Informazioni tesi

  Autore: Salvatore Severi
  Tipo: Laurea liv.II (specialistica)
  Anno: 2007-08
  Università: Università degli Studi di Bologna
  Facoltà: Scienze Politiche
  Corso: Sociologia
  Relatore: Leonardo Allodi
  Lingua: Italiano
  Num. pagine: 111

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario, bollettino postale.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Scopri come funziona

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave

al qaeda
al-qaida
arabi
bat ye'or
casa dalla guerra
casa dell'islam
dar al-harb
dar al-islam
dhimmitudine
dialodo euro-arabo
dialogo euro-arabo
eurabia
euroislam
guerra santa
islam
islamizzazione
jihad
lewis
linguaggio
linguaggio politico
musulmani
samir khalil samir
terrorismo

Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi