La posta elettronica certificata

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

obbliga la pubblica amministrazione ad erogare servizi in modo sempre più efficace. La finalità, senz’altro ambiziosa, è di dotare le pubbliche amministrazioni di un sistema completamente digitalizzato, in linea con i continui sviluppi dei servizi tematici ed informatici, in grado di contemperare le esigenze di certezza e trasparenza con quelle di celerità, efficienza ed efficacia dell’azione amministrativa. La prima fase della digitalizzazione dell’amministrazione nasce con la legge “Bassanini uno”1, per poi ulteriormente svilupparsi nel periodo2001/2004 attraverso diversi provvedimenti amministrativi e atti normativi che hanno consentito la successiva affermazione dell’e-Government2, ovvero dell’amministrazione elettronica o digitale nel nostro paese3. Su questa linea, fondamentale è stata l’emanazione del Testo Unico sulla documentazione amministrativa4 che ha disciplinato la formazione e la conservazione dei documenti amministrativi in previsione di una loro progressiva digitalizzazione. Il testo raccoglie e coordina le numerose disposizioni che si sono stratificate nel corso degli anni in materia di documentazione amministrativa, con lo scopo di renderne facile la consultazione, e di favorirne un’interpretazione coerente sul piano sistematico e per quanto possibile univoca. 1 Legge 15 marzo 1997 n. 59 «Delega al governo per il conferimento di funzioni e compiti alle regioni ed enti locali, per la riforma della pubblica amministrazione e per la semplificazione amministrativa» pubblicata in Gazzetta Ufficiale del 17 marzo 1997 n. 63. 2 Per “e-Government” s’intendono tutte le politiche che attengono all’introduzione delle ICT nelle pubbliche amministrazioni al fine di migliorare i servizi resi al cittadino, aumentandone la funzionalità. Al riguardo, v. F. Merloni, Introduzione all’e-Governmen. Pubbliche amministrazioni e società dell’informazione, Torino, Giappichelli, 2005, p.7. Il temine inglese deriva da “governement”, che può significare sia “governo” che “amministrazione” , mentre il prefisso “e” sta per “electronic" ed è utilizzato per designare determinate attività svolte tramite internet (tratto da Wikipedia l’enciclopedia libera, disponibile alla pagina: http://it.wikipedia.org). 3 Per una più ampia trattazione si rimanda a: F. Merloni, op. cit,; A. Capocchi, Il processo di e-Government nel sistema delle amministrazioni pubbliche, Milano, Giuffrè, 2003; F. Sarzana di S. Ippolito, .E-Government: profili teorici e applicazioni pratiche del governo digitale, Piacenza, La tribuna, 2003; A. Natalizi, L’e-Government nell’ordinamento Italiano, in G. Vespertini (a cura di) L’e-Government, Milano, Giuffrè, 2004. 4 Decreto del Presidente della Repubblica 28 dicembre 2000, n. 445, recante «Testo unico delle disposizioni legislative e regolamentari in materia di documentazione amministrativa» pubblicato nella Gazzetta Ufficiale 20 febbraio 2001, n. 42, S.O.

Anteprima della Tesi di Domenico Cheli

Anteprima della tesi: La posta elettronica certificata, Pagina 2

Tesi di Master

Autore: Domenico Cheli Contatta »

Composta da 41 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 4889 click dal 23/03/2010.

 

Consultata integralmente 9 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.