U Santu Patri: San Francesco da Paola, il padre del mare

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

Premessa 11 italiani è il Santo che vanta il culto più sentito e partecipato. Quasi un Poseidone cristiano, molti testimoni oculari lo vogliono approdato miracolosamente in Sicilia sul suo mantello e il suo bastone come timone, accompagnato da cavallucci marini. Grazie alle sue capacità di taumaturgo e di intercessione in numerosi miracoli, sin dal suo primo ingresso nell’Isola ha incontrato il favore di numerosi fedeli che gli sono rimasti devoti nei secoli. Il suo carattere, nell’ambiguità propria di uomo dalle forti reazioni nella lotta contro le ingiustizie e, nello stesso tempo, buono e caritatevole, lo assimila ad un padre umano e gli ha valso la denominazione di U Santu Patri. In Calabria è detto anche u zirrusu proprio per il suo carattere imperioso: «“zirrusu” vuol dire facile all’ira, ma all’ira fugace che viene non da odio o da malanimo, ma da un subìto impeto del sangue generoso» (Masasi 1907: 23). Nella prima parte del presente lavoro si cercherà di introdurre alcune generali riflessioni sul complesso rapporto tra il santo e il mare, quest’ultimo visto come elemento non soltanto naturale ma, soprattutto, antropologico. Successivamente si passerà a descrivere il culto dedicato a San Francesco di Paola, gli avvenimenti più importanti della sua vita, l’ordine monastico da lui istituito e sarà

Anteprima della Tesi di Francesca Paola Armilli

Anteprima della tesi: U Santu Patri: San Francesco da Paola, il padre del mare, Pagina 7

Laurea liv.II (specialistica)

Facoltà: Lettere e Filosofia

Autore: Francesca Paola Armilli Contatta »

Composta da 172 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 1042 click dal 07/06/2011.

 

Consultata integralmente una volta.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.