Mutui sub-prime e cartolarizzazione nella crisi finanziaria del 2007

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

6 Analizziamo difatti l’andamento del tasso di interesse nel corso degli ultimi 10 anni: 0 1 2 3 4 5 6 7 Tasso d'interesse USA Fonte: Fed Tra il 2000 ed il 2001 i tassi di interesse negli Stati Uniti sono calati significativamente raggiungendo i minimi storici. L’economia americana ha goduto in questo periodo di una crescente offerta di moneta, dovuta in buona parte a investimenti fatti da fondi sovrani, dalla Cina e da altri paesi emergenti, che hanno trovato conveniente impiegare le loro riserve di valuta in attività americane, soprattutto titoli di stato. Questa situazione, caratterizzata da un costo del denaro molto basso, ha creato le basi per una forte espansione del credito. Soggetti che fino alla fine degli anni ‘90 non potevano permettersi di accedere a linee di credito negli anni successivi si sono trovati ad essere in grado di prendere in prestito denaro. Persone con una storia creditizia povera (vedi la definizione di mutuo subprime data nell’introduzione) hanno acquisito in un lasso di tempo relativamente breve l’accesso al mercato dei capitali, con conseguente crscita del mercato immobiliare trainata dalla domanda. Gli intermediari finanziari hanno progressivamente abbassato gli standard richiesti per ottenere un mutuo ipotecario fino a quando la situazione non è piø risultata sostenibile. Vediamo gli effetti che la crisi sul prodotto interno lordo di USA e Unione Europea:

Anteprima della Tesi di Lorenzo Lanfossi

Anteprima della tesi: Mutui sub-prime e cartolarizzazione nella crisi finanziaria del 2007, Pagina 5

Laurea liv.II (specialistica)

Facoltà: Economia

Autore: Lorenzo Lanfossi Contatta »

Composta da 139 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 2352 click dal 06/11/2012.

 

Consultata integralmente 3 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.