Skip to content

Lo sviluppo della tecnica metaforica ed il ruolo del narratore in quattro opere del primo William Golding: ''The Inheritors''(1955), ''Pincher Martin''(1956), ''Free Fall''(1959) e ''The Spire''(1964)

Gratis La preview di questa tesi è scaricabile gratuitamente in formato PDF.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline. L'iscrizione non comporta alcun costo: effettua il Login o Registrati.

Mostra/Nascondi contenuto.
CAPITOLO PRIMO: �FABLE�. PINCHER MARTIN (1956) 4 1.1. METAFORA IN PINCHER MARTIN 1.1.0. PREMESSA Il paragrafo si articola su tre linee di interpretazione. Dapprima, i lineamenti di Pincher Martin, marinaio, naufrago ed “eroe mancato”. Segue la descrizione dei termini del conflitto fra corpo, cervello e volontà, che segna la disgregazione del personaggio. In conclusione, vengono proposte due metafore estese che esprimono in termini “planetari” la natura caotica e non armoniosa del protagonista. 1.1.1. RITRATTO DI CHRISTOPHER HADLEY MARTIN Pincher Martin, il terzo “fable” di William Golding, sembra assecondare una lettura allegorica poiché ripropone un luogo comune frequente nella letteratura avventurosa: il naufragio come momento di confronto con la natura e con le proprie potenzialità, e la ricostruzione, dal nulla, di una nuova civiltà. Anche il protagonista del “fable moderno” di Golding è un naufrago animato da uno spirito positivista e fiducioso nelle proprie capacità creative. Ciononostante, egli travisa molte peculiarità dell’eroe avventuroso (primo fra tutti Robinson Crusoe), divenuto spesso, a vantaggio di un contenuto moralistico o sciovinistico 10 , poco più che un flat character 11 , un personaggio piatto, prevedibile. Poiché in questo “fable”, così come nei consueti romanzi di naufraghi, il protagonista è talora in grado di monopolizzare lo svolgersi delle vicende, l’analisi dettagliata del personaggio ci consentirà di scoprirne il ruolo fortemente metaforico, rappresentativo dell’uomo moderno e, per certi aspetti, polemico verso le convenzioni. Il tipo di “monopolio” esercitato dal protagonista proviene in primo luogo dal fatto che il personaggio al centro della vicenda è un singolo individuo da cui si sviluppa buona parte dei ruoli attanziali della narrazione. Il protagonista interagisce con gli oggetti materiali e le persone rievocate in modo quasi esclusivo, senza coinvolgere, se non marginalmente, altri attanti. Ad esempio in Robinson Crusoe l’apparizione sulla scena di un nuovo personaggio, Friday, serve ancor più a valorizzare l’impostazione egocentrica dello svolgimento narrativo (la narrazione in prima persona ne è un indizio durevole). In Pincher Martin il narratore è eterodiegetico 12 , cioè si pone al di fuori della narrazione, non ne è un personaggio. Ciò può farci pensare ad un resoconto delle peripezie avventurose dell’eroe alternate ad eventuali parentesi e digressioni da parte del narratore-autore implicito. E’ una strategia che consentirebbe all’autore di veicolare attraverso il narratore un particolare messaggio filosofico, morale o politico. In questo “fable moderno” ciò non accade perché, fin dalle prime pagine, 10 Si pensi ad una rielaborazione vittoriana delle avventure di Robinson Crusoe, The Coral Island (1857) di R. M. BALLANTYNE. Golding critic� senza riserve la tendenziosit� carica di falso moralismo ed esaltazione della supremazia culturale inglese di cui � pervaso questo �fable� per l�infanzia. 11 La distinzione fra �flat character� e �round character� � formulata da E. M. FORSTER in Aspects of the Novel, Pelican Books, Harmondsworth, Middlesex, England, 1962, traduzione italiana: Aspetti del romanzo, Mondadori, Milano, 1968. 12 Per una specificazione dei termini, formulati da G. GENETTE in Figure III, si veda il terzo capitolo sul punto di vista narrativo in Free Fall.
Anteprima della tesi: Lo sviluppo della tecnica metaforica ed il ruolo del narratore in quattro opere del primo William Golding: ''The Inheritors''(1955), ''Pincher Martin''(1956), ''Free Fall''(1959) e ''The Spire''(1964), Pagina 12

Informazioni tesi

  Autore: Luigi Gussago
  Tipo: Tesi di Laurea
  Anno: 1996-97
  Università: Università Cattolica del Sacro Cuore di Brescia
  Facoltà: Lingue e Letterature Straniere Moderne
  Corso: Lingue e Letterature Straniere
  Relatore: Leslie Anne Crowley
  Lingua: Italiano
  Num. pagine: 198

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario, bollettino postale.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Scopri come funziona

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave

allegoria
metafora
letteratura inglese
william golding
letteratura contemporanea
michail bachtin
pincher martin
the inheritors
free fall
the spire

Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi