Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Le crisi d'impresa e le problematiche di risanamento. Il tormentato processo di ristrutturazione del Banco di Napoli

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

LA FUSIONE DEL BANCO DI NAPOLI IN S. PAOLO IMI 6 quelle precedenti e la distingueranno da quelle future. Risulta perciò difficile e, soprattutto poco significativo, definire concettualmente, tramite dei criteri oggettivi, cosa sia una crisi, poiché ogni definizione potrebbe essere adeguata per alcune crisi, ma rivelarsi non confacente ad altre. Per cui tenendo conto dell’esistenza di diverse cause generatrici di altrettanti diversi stati di crisi, l’analisi si sposta sulla differenza esistente tra semplice declino e stato di crisi vero e proprio. Sulla base di queste premesse, il Capitolo Secondo inquadra il tema della gestione delle crisi d'impresa. In tale capitolo, l'attenzione sarà focalizzata sulle modalità di prevenzione e di individuazione degli stati di crisi. Solo da un valido e approfondito lavoro di individuazione si possono impostare diagnosi corrette e interventi risanatori appropriati. L'individuazione delle cause, inoltre, è fondamentale per una corretta diagnosi. In tale ottica, vengono presentati i principali strumenti di diagnosi della crisi, tra cui l'analisi dei bilanci, dei quozienti di bilancio, finanziaria, di mercato e della formula imprenditoriale. Dalle analisi suddette scaturisce la scelta se mantenere in vita l’impresa o se liquidarla: la convenienza tra l’una o l’altra scelta è l’oggetto dell’ultima parte del secondo capitolo. Il Capitolo terzo, il cuore di codesto lavoro, si concentra, invece, sulle soluzioni di risanamento dell’impresa in crisi. Anche in questo caso l’analisi si sdoppia tra la possibilità di intraprendere la via giudiziale e quella di intraprendere la via stragiudiziale al risanamento. Dopo un attenta considerazione sui vantaggi e svantaggi delle procedure pubbliche, l’analisi si sposta sul turnaround e quindi sulla formulazione del vero e proprio piano di risanamento, consistente nella predisposizione del piano finanziario e del piano industriale. Secondo i maggiori esperti internazionali di turnaround, si possono distinguere tre tipi di piano che si distinguono in quanto a tempi di

Anteprima della Tesi di Alessandro Venza

Anteprima della tesi: Le crisi d'impresa e le problematiche di risanamento. Il tormentato processo di ristrutturazione del Banco di Napoli, Pagina 2

Tesi di Laurea

Facoltà: Economia

Autore: Alessandro Venza Contatta »

Composta da 244 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 6974 click dal 20/03/2004.

 

Consultata integralmente 22 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.