Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Montaggio Web e surplus di libertà

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

13 • Conservazione di diverse versioni del film: poiché, grazie all’assemblaggio virtuale, è possibile mantenere su una macchina più progetti corrispondenti a diverse edit list. • Uso avanzato del suono: sia Avid che Lighworks presentano la possibilità di sincronizzare con l’immagine molte colonne sonore e di effettuare su di esse un innumerevole quantità di effetti audio. Sono queste tutte caratteristiche che i sistemi meccanici degli anni passati non potevano assolutamente offrire. D’altro canto però, non possiamo neanche ignorare paure e difficoltà che la transizione da analogico a digitale ha portato nel campo cinematografico, in particolare, ancora oggi, si continua a discutere sulla possibile convergenza tecnica tra il mondo del cinema e quello della televisione. In effetti questa troppa libertà, introdotta dal digitale, spaventa, esattamente come era successo nel momento dell’introduzione della pressa di Catozzo. Così le enormi potenzialità di Avid e la sua facilità di utilizzo, portano ad un inevitabile cambiamento anche del linguaggio filmico, che molto spesso diventa più frammentato: è sufficiente analizzare gli ultimi film, realizzati con montaggio elettronico, per rendersi conto di come la percentuale degli stacchi presenti nei primi 20 minuti aumenti considerevolmente, andando verso un linguaggio che risente dell’influenza di altre realtà, come quella documentaristica cinematografica, della pubblicità, del videoclip.

Anteprima della Tesi di Daniele Pelacani

Anteprima della tesi: Montaggio Web e surplus di libertà, Pagina 10

Tesi di Laurea

Facoltà: Lettere e Filosofia

Autore: Daniele Pelacani Contatta »

Composta da 128 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 1231 click dal 20/03/2004.

 

Consultata integralmente 2 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.