Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

La promozione della cultura museale on line

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

16 1.1.3 Il decentramento dei poteri: dallo Stato alle Regioni Nel 1970, in un’ottica globale di decentramento del potere, vennero istituite le regioni a statuto ordinario e ciò impose al legislatore un’accurata regolamentazione del trasferimento dei poteri dallo Stato alle regioni stesse. Questo importante passo portò a modificare l’assetto istituzionale, non solo in singoli profili, ma nei suoi tratti identificativi; ne è esempio lampante “l’area pubblica”, che non coincide più con quella “statale”, per la regionalizzazione e lo sviluppo delle autonomie locali, ma al contrario è essenzialmente affidata agli enti territoriali. Con il D.P.R. 14 gennaio 1972, n. 3 (Funzioni amministrative in materia di assistenza scolastica e di musei e biblioteche di enti locali da trasferirsi alle Regioni a statuto ordinario) vennero devolute a tali enti territoriali le funzioni in materia di: ξ ordinamento e funzionamento dei musei e biblioteche di enti locali; ξ manutenzione degli oggetti raccolti in musei e biblioteche di enti locali; ξ mostre di materiale storico; ξ compilazione del catalogo generale; ξ vigilanza su riproduzioni di antichi codici e manoscritti; ξ proposta di espropriazioni e restauri. Successivamente, il D.P.R. 24 luglio 1977, n. 616 ha trasferito alle Regioni i poteri in materia di funzionamento, conservazione, sviluppo, pubblico godimento, raccolte di interesse artistico e storico contenute in musei e biblioteche di enti locali. La regolamentazione delle funzioni

Anteprima della Tesi di Cristina Forti

Anteprima della tesi: La promozione della cultura museale on line, Pagina 12

Tesi di Laurea

Facoltà: Lettere e Filosofia

Autore: Cristina Forti Contatta »

Composta da 150 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 5834 click dal 23/09/2004.

 

Consultata integralmente 18 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.