Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Il razzismo come pilastro istituzionale del capitalismo storico

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

10 tutte le sue manifestazioni, e l’esclusione da un pieno esercizio dei diritti di ciascun individuo, non solo aumentano, ma trovano spesso una legittimazione. La difesa delle identità culturali e l’elogio della differenza sono al centro della nuova concettulizzazione del razzismo, il razzismo “differenzialista”. Esso si incentra sui temi della differenza e dell’identità, che portano appunto ad un “integralismo della differenza”, ed avrebbe come logico sbocco l’incomunicabilità delle culture e la generalizzazione dell’apartheid. Questa nuova teorizzazione si ritrova soprattutto nella letteratura politico-filosofica delle “nuove destre”; infatti i partiti di estrema destra hanno fatto leva proprio sul postulato della irriducibilità e dell’assoluta separazione delle culture, dei costumi e delle tradizioni. E per legittimare il proprio programma politico hanno alimentato il timore di “un’invasione aliena” da parte degli immigrati, soprattutto extraeuropei. Infatti se consideriamo le politiche della maggior parte dei paesi europei in materia di immigrazione, constatiamo che sono volte soprattutto al controllo degli ingressi nel territorio nazionale e alla chiusura delle frontiere. Spesso, però, i disegni di legge “restrittivi” producono esattamente l’opposto di ciò che propongono: mentre rendono più difficoltosa la lotta contro l’immigrazione clandestina, costruiscono contemporaneamente meccanismi e procedimenti più tortuosi per chi vuole entrare legalmente in questi

Anteprima della Tesi di Caterina D'elia

Anteprima della tesi: Il razzismo come pilastro istituzionale del capitalismo storico, Pagina 8

Tesi di Laurea

Facoltà: Sociologia

Autore: Caterina D'elia Contatta »

Composta da 186 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 5115 click dal 21/10/2004.

 

Consultata integralmente 5 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.