Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Il razzismo come pilastro istituzionale del capitalismo storico

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

11 paesi. Oggi, come afferma Latouche, gli esclusi dai benefici materiali e simbolici della “modernità”, sono sempre più numerosi, e devono, per sopravvivere come specie e come umanità, inventare nuove soluzioni. Bisogna che si affermi l’esigenza di una “umanità pluralistica”, bisogna smascherare la falsa universalità. “Poiché non c’è speranza di fondare alcunché di durevole sulla truffa di una pseudo-universalità imposta dalla violenza e perpetuata dalla negazione dell’Altro, vale la pena di fare la scommessa che ci sia uno spazio comune di coesistenza fraterna da scoprire e da costruire” (Latouche, 1992, p. 149).

Anteprima della Tesi di Caterina D'elia

Anteprima della tesi: Il razzismo come pilastro istituzionale del capitalismo storico, Pagina 9

Tesi di Laurea

Facoltà: Sociologia

Autore: Caterina D'elia Contatta »

Composta da 186 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 5115 click dal 21/10/2004.

 

Consultata integralmente 5 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.