Skip to content

La Diversity nel Board: analisi dell'impatto sulla performance aziendale nella Zona Euro

Gratis La preview di questa tesi è scaricabile gratuitamente in formato PDF.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline. L'iscrizione non comporta alcun costo: effettua il Login o Registrati.

Anteprima della tesi: La Diversity nel Board: analisi dell'impatto sulla performance aziendale nella Zona Euro, Pagina 6
6 
 
CAPITOLO I: Corporate Governace 
1.1 Panoramica introduttiva sul concetto di Corporate Governance 
L’attenzione verso le tematiche relative alla corporate governance è indubbiamente cresciuta 
nell’ultimo ventennio, quando ai dibattiti degli analisti e dei policy maker del campo economico e 
giuridico incentrati sui benefici dei sistemi di governo delle imprese, si è aggiunto il forte interesse 
degli imprenditori e degli stakeholder in generale, nel verificare il rispetto delle regole delle struttura 
dell’impresa, delle best practices e delle normative. 
In realtà, seppur con diversa enfasi ed importanza, la corporate governance è una questione che ha 
sempre accompagnato la storia economica e d’impresa, e che continuerà inevitabilmente ad evolversi 
proponendo nuove sfaccettature. 
Già nel 1776 Adam Smith, nel libro “An Inquiry into the Nature and Causes of the Wealth of Nations”, 
affermava: “The directors of such companies, however, being the managers rather of other people's 
money than of their their own, it cannot well be expected that they should watch over it with the same 
anxious vigilance with which the partners in a private copartnery frequently watch over their own”. 
Anticipando di più di un secolo quello che sarà il dibattito centrale della gestione d’impresa: la 
separazione dei poteri fra i direttori ed i proprietari. 
In realtà si hanno testimonianze di fondamenti di governo societario già nel periodo del colonialismo, 
tant’è che alcuni studiosi identificano la nascita del diritto societario con la costituzione delle 
Compagnie delle Indiee
3
, ad inizio del 1600. 
Un valido esempio è la Compagnia olandese delle Indie orientali (Vereenigde Geoctroyeerde 
Oostindische Compagnie), fondata nel 1602 e costituita dalle sei camere
4
 olandesi (Amsterdam, 
Middelburg, Enkhuizen, Delft, Hoorn e Rotterdam), quando il governo le garantì il monopolio delle 
attività commerciali nelle colonie in Asia per ventuno anni. 
La V.O.C. risultava estremamente oligarchica, poiché il capitale iniziale di 6.459.840 fiorini, fu diviso 
in azioni, rapidamente sottoscritte dai 17 direttori dell’organo esecutivo, che venivano scelti da 
un’assemblea di 60 rappresentanti degli azionisti. 
Una forma che ricorda l’organizzazione delle Società per azioni di oggi, caratterizzata da personalità 
giuridica e responsabilità limitata, con le azioni quotate in quella che era la Borsa di Amsterdam. 
I primi argomenti di corporate governance di quel periodo riguardarono l’istituzione nella Compagnia 
di un organo di controllo: il c.d. “Collegio dei Nove”, avente la funzione di controllare l’operato dei 
direttori, che si rese necessario a seguito delle prime problematiche di conflitto d’interesse, cioè quando 
i governatori grazie al legame instaurato con le Compagnie locali, riuscirono ad acquisire le merci in 
anticipo e non a condizioni di mercato. 
L’esigenza di un rinnovamento e di nuove sperimentazioni dell’attività economica non si è avvertita 
fino alla metà del XIX secolo, quando prima la spinta della Rivoluzione industriale, poi la forte crescita 
del commercio internazionale grazie allo sviluppo dei trasporti e della navigazione, e la conseguente 
affermazione di politiche libero-scambiste con la stipulazione di trattati commerciali, favorirono un 
aumento della concorrenza, quindi un aumento dell’efficienza tecnica e della produttività, causando 
una maggiore dimensione e complessità aziendale.  
L’unica forma giuridica per fare impresa del periodo non fu più sufficiente, l’organizzazione aziendale 
priva di responsabilità limitata - la cd. Società di persone - in cui il gestore dell’impresa coincide con 
                                                           
3
 Insieme di società nazionali di mercanti, fondate tra la fine del XVI e l’inizio del XVII secolo, per propria iniziativa o per 
concessione del monopolio commerciale nelle colonie Asiatiche del governo nazionale. 
4
 Venivano chiamate camere le sedi della V.O.C.

Preview dalla tesi:

La Diversity nel Board: analisi dell'impatto sulla performance aziendale nella Zona Euro

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

Informazioni tesi

  Autore: Luca Facciolo
  Tipo: Laurea liv.II (specialistica)
  Anno: 2018-19
  Università: Libera Univ. Internaz. di Studi Soc. G.Carli-(LUISS) di Roma
  Facoltà: Impresa e Management
  Corso: Gestione d'impresa
  Relatore: Barbara Sveva Magnanelli
  Lingua: Italiano
  Num. pagine: 103

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario, bollettino postale.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Per tradurre questa tesi clicca qui »
Scopri come funziona »

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave

cda
diversity management
diversity
gender diversity
agency theory
board diversity
golden skirts effect
critical mass theory
double-edge sword

Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi