Skip to content

Analisi Delle Limitazioni Sociali Nell'età evolutiva durante la Pandemia

Informazioni tesi

  Autore: Alessandro Capra
  Tipo: Laurea I ciclo (triennale)
  Anno: 2020-21
  Università: Università degli Studi Guglielmo Marconi
  Facoltà: Psicologia
  Corso: Scienze e tecniche psicologiche
  Relatore: Federica Russo
  Lingua: Italiano
  Num. pagine: 115

Questa tesi si pone l’obiettivo di indagare, ricercare conferme ed ipotesi in merito alle limitazioni della socializzazione in età evolutiva, dovute agli avvenimenti storici dell’anno solare 2020-2021, nello specifico alle misure di sicurezza che i governi di tutto il mondo hanno dovuto adottare per contrastare la diffusione del virus SARS-COV-2.
Da un primo stadio di epidemia in Cina e successivamente in Italia, è stato necessario confermare uno stadio di Pandemia a causa della rapidità con cui il virus si è diffuso in tutte le parti del globo. Successivamente sono state adottate misure in egual modo restrittive, seppur con tempistiche diverse, in quasi tutte le Nazioni del mondo. Questi tipi di limitazioni, insieme alla paura, il rischio di contrarre l’infezione e sviluppare la malattia, hanno sicuramente impedito la gran parte dei rapporti sociali. Partendo dai bambini fino ad arrivare ai giovani adulti, si è riscontrato come sia le restrizioni stesse sia la solitudine forzata – con la conseguente interruzione delle principali attività scolastiche ed extra sociali – siano state fonte di angoscia, paura e depressione. L’elaborato fornisce dapprima una panoramica dei principali autori di teorie nel campo della psicologia, nello specifico evolutiva e dello sviluppo, mettendo in luce la formazione della realtà psichica dell’essere umano, in unione ai modelli della psicologia sociale nei contesti di gruppo ed individuali, dalla nascita all’età adulta; all’interno del lavoro di tesi vengono citati gli autori inerenti lo sviluppo, la crescita individuale e nel sociale; la Teoria della Mente come strumento di misura per i rapporti nelle relazioni sociali e le tappe fisiologiche degli esseri umani. Per fare ciò vengono estratte e citate nozioni partendo da accenni sulla concezione del Sé nell’uomo, come sia diventata sempre più elaborata e complessa grazie anche ad alcuni mutamenti storici, dalla Secolarizzazione, passando per l’Industrializzazione, poi per l’Illuminismo fino ad arrivare alla Psicoanalisi con S. Freud. La novità storica introdotta dal teorico austriaco ha ispirato molti autori nello sviluppo di teorie a conferma, integrazione o contrasto, della formulazione pensatrice dell’Io, utilizzabili come strumento di conoscenza per i capitoli successivi. Nel primo capitolo infatti sono illustrate la Teorie dello Sviluppo Emotivo (D. Winnicot), la Teoria del Trauma della Nascita (O. Rank), la Teoria dello Sviluppo (M. Klein), La Teoria dell’Attaccamento (J. Bowlby) e la Teoria della Nascita (M. Fagioli). Vengono citati modelli teorici come l’Epistemologia Genetica (J. Piaget) e la Teoria dello Sviluppo Socio cognitivo (L. Vygotsky) nel campo della didattica e dello sviluppo intellettivo del bambino, concludendo con i riferimenti storici e alcuni dei principali modelli della psicologia sociale facenti parte degli approcci Top down o Bottom-up, Teorie collettivistiche o della Personalità.
Nel secondo capitolo, sono state raccolte le principali tappe ed eventi del 2020, i dati, le misure mitigative e preventive adottate dai diversi Stati nel mondo – incentrando il focus su quanto successo in Italia, un paese tutt’ora in stato d’emergenza – e la didattica a distanza nelle sue forme, con i suoi benefici ma soprattutto con le sue difficoltà, materiali e non, riscontrate da parte degli studenti delle scuole, nel tentativo di portare avanti e salvaguardare un percorso legato all’istruzione e alla socialità nel campo scolastico, soffermandosi anche sui principali impedimenti nei rapporti con i coetanei, familiari e nelle grandi difficoltà pratiche di vissuto quotidiano all’interno dell’isolamento domestico.
Nel terzo ed ultimo capitolo vi è il cuore pulsante del lavoro di tesi. Partendo dagli effetti della riduzione delle relazioni “dal vivo”, dall’instaurarsi di relazioni in connessione esclusivamente virtuale (durante e dopo il lockdown) o dall’isolamento forzato, di come queste hanno contribuito alla manifestazione di psicopatologie e/o disturbi in forma lieve (tristezza, rabbia, sconforto, preoccupazioni per il futuro), media (depressione, paura dell’isolamento o della morte) o molto grave come il tentativo di suicidio, atti di autolesionismo, violenze familiari.
Verranno in ultimo, proposte tematiche e ricerche documentate su come i servizi preposti alle richieste di aiuto, sostegno o di cura per gli adolescenti possano essere carenti da un punto di vista sia qualitativo che quantitativo e come questo possa, anche se non primariamente, intensificare la difficoltà o addirittura l’impossibilità nel confrontarsi e confidarsi con una figura come quella di uno psicologo o di uno psicoterapeuta.

Informazioni tesi

  Autore: Alessandro Capra
  Tipo: Laurea I ciclo (triennale)
  Anno: 2020-21
  Università: Università degli Studi Guglielmo Marconi
  Facoltà: Psicologia
  Corso: Scienze e tecniche psicologiche
  Relatore: Federica Russo
  Lingua: Italiano
  Num. pagine: 115

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista
Mostra/Nascondi contenuto.
24 1.6 Teoria dell’attaccamento La teoria dell'attaccamento fu uno degli approcci principali allo studio delle relazioni interpersonali, cercando di spiegare perché le relazioni genitoriali abbiano un potere così d’impatto sulla personalità dei bambini. Venne pensata in origine da John Bowlby negli anni '40 ed ampliata successivamente anche alla collaborazione con Mary Ainsworth. L’input iniziale scaturì dalle osservazioni, da parte dello psicoanalista britannico, di bambini che erano stati separati dai loro genitori durante la guerra. Venne fortemente criticato dai colleghi perché si opponeva alla popolare visione freudiana secondo cui lo sviluppo di un bambino fosse quasi interamente legato alla funzione delle dinamiche intrapsichiche, escludendo i vissuti interpersonali. Bowlby fece molto affidamento sulla ricerca etologica 25 , in quanto sosteneva che i bambini, privati dei bisogni socio-emotivi di base, andassero poi a coincidere con delle carenze all’interno dei rapporti interumani. La teoria dell'attaccamento di Bowlby sostiene che i bambini nascono con un sistema psicobiologico, il cosiddetto sistema comportamentale dell'attaccamento che li motiva a cercare o mantenere la vicinanza a una figura di attaccamento. 25 Studio comparato del comportamento animale, con l’assunto che specifici moduli comportamentali caratterizzino e distinguano ciascuna specie al pari dei caratteri morfologici. Scopi primari dell’E. sono la descrizione del comportamento animale e la sua interpretazione dal punto di vista funzionale, causale, ontogenetico e filogenetico. Questa sua trasversalità le ha permesso di fungere da luogo d’incontro di discipline di orientamento diverso, quali fisiologia, ecologia e zoologia, da un lato, scienze sociali e discipline psicologiche, dall’altro. (Treccani)

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l’utente che consulta la tesi volesse citarne alcune parti, dovrà inserire correttamente la fonte, come si cita un qualsiasi altro testo di riferimento bibliografico.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.

Scopri come funziona »

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave

psicologia
psicologia sociale
depressione
età evolutiva
coronavirus
età dello sviluppo
effetti psicologici
lockdown
covid19
reazioni psicologiche

Tesi correlate


Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi