Skip to content

Processi Psicodinamici alla base del Disturbo Borderline della personalità

Informazioni tesi

  Autore: Daniele Galeandro
  Tipo: Tesi di Laurea Magistrale
  Anno: 2016-17
  Università: Università Telematica Guglielmo Marconi
  Facoltà: Scienze della Formazione
  Corso: Psicologia
  Relatore: Benedetta  Rinaldi
  Lingua: Italiano
  Num. pagine: 126

Borderline, ossia linea di confine, è il termine che caratterizza il disturbo della personalità oggetto del presente elaborato di tesi, una line di confine che si colloca tra le due più importanti polarità della malattia psichica, la nevrosi e la psicosi. Una condizione, quella dei borderline, incredibilmente varia da un punto di vista sintomatologico, l’instabilità emotiva e affettiva risulta uno degli aspetti preponderanti, in realtà però molti altri saranno gli aspetti incredibilmente affascinanti che emergeranno in funzione della struttura di personalità di questi soggetti. Ebbene, alla base delle molteplici disfunzioni della personalità dei borderline, vi sono diversi processi di natura psicodinamica, questa tesi si propone quindi l’obiettivo di approfondire ed analizzare gli studi di alcuni dei più importanti autori in merito. Di seguito quindi, andrò ad illustrare la struttura del presente elaborato, illustrando in modo sintetico il contenuto dei diversi capitoli. Partiamo quindi dal primo dei nove capitoli, nel quale si approfondisce l’evoluzione del termine “borderline”, mediante l’analisi di un excursus di diversi autori, fino al primo inquadramento nel DSM-III. Il secondo capitolo, sulla scia del primo, fornirà una panoramica in merito all’inquadramento del DBP dal DSM-IV al DSM-V, ed ancora il terzo capitolo, evidenzierà i correlati neurofisiologici di tale disturbo. Entriamo quindi nel vivo dei Processi Psicodinamici. I capitoli quattro, cinque, sei e sette, sono il risultato dell’approfondimento degli importanti studi condotti da Marsha M. Linehan, sui soggetti affetti da DBP. Nello specifico, il quarto capitolo esaminerà l’importante ruolo della disregolazione emotiva e della vulnerabilità emotiva, il quinto capitolo invece, approfondirà l’influenza esercitata da parte dei cosidetti, ambienti invalidanti, nel sesto capitolo saranno argomentati i comportamenti suicidari nell’ambito del DBP, concludendo la sezione dedicata alla Linehan, con il settimo capitolo, relativo ai pattern comportamentali esperiti dai borderline. In questa tesi, assume di sicuro un ruolo preponderante l’approfondimento e l’analisi degli studi forniti dalla Linehan, considero gli studi condotti da questa autrice estremamente funzionali alla comprensione dell’organizzazione borderline, nelle molteplici sfaccettature. Come sarà possibile evincere da tale tesi, la Linehan analizza l’universo dei borderline da diverse prospettive, fornendo tanto agli addetti ai lavori, quanto semplicemente a coloro i quali volessero comprendere il mondo complesso di questi soggetti, una visione davvero esaustiva, ordinata e funzionale. L’ottavo capitolo invece, prende in esame i contributi di Peter Fonagy, in relazione al ruolo dell’attaccamento nell’ambito del disturbo in oggetto, alcuni dei temi cruciali di questo penultimo capitolo saranno il concetto di mentalizzazione, l’influenza dell’abuso sulla funzione riflessiva e le strategie disadattive poste in essere dal borderline. L’ultimo capitolo, il nono, approfondisce una tematica molto importante, ossia il ruolo degli episodi dissociativi e delle ripercussioni di questi, sulla struttura della personalità del soggetto borderline e sull’attività mnestica, approfondendo a tal proposito, il ruolo delle idee fisse subconscie, della coscienza traumatica e della vulnerabilità al ricordo traumatico, analizzando i contributi offerti da Pierre Janet. Possiamo quindi osservare come la patologia in oggetto, venga approfondita nel presente elaborato, sulla base di differenti prospettive teoriche, derivanti dagli studi e dalle ricerche di diversi autori, il fine ultimo è stato quello di produrre un elaborato rappresentativo dei più importanti ed innovativi studi in merito, risultando il più esaustivo possibile, in relazione ad una delle più affascinanti patologie della dimensione psichica, estremamente diagnosticata ai nostri tempi.

Informazioni tesi

  Autore: Daniele Galeandro
  Tipo: Tesi di Laurea Magistrale
  Anno: 2016-17
  Università: Università Telematica Guglielmo Marconi
  Facoltà: Scienze della Formazione
  Corso: Psicologia
  Relatore: Benedetta  Rinaldi
  Lingua: Italiano
  Num. pagine: 126

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista
Mostra/Nascondi contenuto.
1 Introduzione I disturbi della personalità rappresentano oggi alcune delle dimensioni patologiche maggiormente dibattute nei diversi contesti clinici, dalla psicologia alla psichiatria, attraversando anche la dimensione sociologica. L’aspetto incredibilmente affascinante ed oserei dire anche intrigante dei disturbi della personalità, risiede nel fatto che la loro modalità d’espressione spesso si allontana dall’idea stereotipata legata alla visione di un individuo folle, alterato, particolarmente e facilmente riconducibile ad un paziente psichiatrico, sulla base dell’immaginario collettivo, tutt’altro, tali disturbi diversamente si addensano nel profondo della personalità dell’individuo costituendo una sorta di lato oscuro colmo di sofferenza, talvolta segreto e non visibile a tutti. Possiamo definire il disturbo della personalità come una modalità inflessibile e pervasiva di percepire, reagire e relazionarsi alle persone ed alle molteplici situazioni e contesti, esperendo comportamenti disfunzionali, inopportuni e disadattivi. Lì dove un tipico paziente psicotico ad esempio manifesta in modo estremamente eclatante la sua patologia e la sua costellazione sintomatologica, il soggetto affetto da disturbo della personalità può invece mostrare una parvenza di estrema funzionalità, risultando quindi estremamente camaleontico agli occhi della maggior parte delle persone, salvo poi incorrere anch’egli in fasi di profonde crisi debilitanti, spesso a carattere cronico. Questa piccola premessa ha proprio la finalità di introdurre e di rendere maggiormente comprensibile il concetto di paziente affetto da disturbo della personalità, ossia una persona interessata da una profonda sofferenza interiore, le cui cause fanno riferimento ad una multifattorialità, e vede da un punto di vista temporale, già l’infanzia come fase della vita nella quale determinate esperienze, anche di natura traumatica

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Per tradurre questa tesi clicca qui »
Scopri come funziona »

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave

dissociazione
psicodinamica
disturbo borderline
disturbo della personalità
dsm 5
dbp
processi psicodinamici
personalita' patologica
trauma e dissociazione
psicologia del trauma

Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi