Skip to content

Caltanissetta, città emblematica della Sicilia

CL è una delle città emblematiche della Sicilia interna. Ha una collocazione particolare considerato che è capoluogo di una provincia la cui individualità è marcatamente segnata da contrasti geomorfologici, litologici e socioeconomici che ne esaltano la complessità paesaggistica. Un paese tra i più estesi dell'isola (417 kmq), il suo territorio provinciale ha innanzitutto una sua peculiare proiezione territoriale, sviluppandosi in posizione centrale rispetto all'intera isola, dal NO al SE costiero, con conseguenti difformità climatiche i cui effetti hanno certamente marcato il paesaggio. Si va infatti dall'ampia pianura di Gela dal suolo fertile e attraversato dal fiume omonimo, alle zolle aride dell'entroterra, segnate da piante xerofile e da una agricoltura cerealicola che si alterna con il paesaggio delle antiche miniere che sostennero le fortune dell'antica borghesia indigena.
Queste difformità hanno ovviamente segnato e contribuito alla disarticolazione del territorio e alla formazione di un tessuto sociale variegato, aristocratico all'interno, anche per riscontri legati al latifondo e all'estrazione, e dominato da una classe imprenditoriale agraria e commerciale sulla costa.
Gli effetti sociali si riverberano anche sul piano demografico, con un assetto urbano interno che mostra sintomi evidenti di una sorta di continuum conurbato che unisce CL a San Cataldo e un collegamento funzionale tra Gela, città costiera, e i vicini centri dell'omonima piana. L'assetto viario è costituito in genere da percorsi tortuosi e di non facile percorribilità, contrapposti all'asse autostradale che segna esclusivamente il territorio adiacente a CL. Solo una strada provinciale, infatti, e per giunta ristrutturata solo in parte, collega Gela a CL. A NO è poi significativa l'emarginazione di ampie parti del territorio, come quella del Vallone, ancora ancorato ad esperienze agrarie e artigianali di un tempo che fu e dove gli effetti dell'emigrazione sono fortemente evidenti.
La linea ferrata è obsoleta ed emargina realtà urbane ricche di storia e bellezze architettoniche fruibili solo in potenza. Inoltre Gela è tormentata dai gravi problemi ambientali degli impianti petrolchimici adiacenti, che rovinano anche l'attività agricola della pianura.
DINAMICHE DEMOGRAFICHE ED ASSETTO SOCIALE. CL ha conosciuto e continua a conoscere un graduale ed inesorabile declino demografico, favorito colpevolmente dai ritardi e dalle carenze che ne hanno permeato il tessuto socio – economico. CL oggi conta solo 60. 668 abitanti ed è preda di un immobilismo demografico che coinvolge tutti i 21 centri della provincia, Gela esclusa, probabilmente per la sua collocazione costiera. La fuga dei giovani ha toccato picchi massimi nel decennio 61 – 71 ma nel decennio 91 – 01 ha ripreso vigore, eccezion fatta per San Cataldo.
Eccezione data probabilmente dal progressivo conurbamento con CL e alla sua appartenenza al Sistema Locale del Lavoro di Caltanissetta.
di Gherardo Fabretti
Valuta questo appunto:

Continua a leggere:

Altri appunti correlati:

Per approfondire questo argomento, consulta le Tesi:

Puoi scaricare gratuitamente questo appunto in versione integrale.