Skip to content

L'attuazione degli atti comunitari in Italia

ITALIA: per quanto riguarda l'attuazione degli atti comunitari in Italia il regolamento del Senato prevede una Giunta per gli affari dell'UE, che ha competenza generale sulle materie direttamente connesse con l'attività e con gli affari dell'Unione Europea. Invece la Camera nel 1990 ha introdotto una Commissione per le politiche comunitarie che ha competenza nell'attuazione degli accordi comunitari svolgendo funzioni di indirizzo e controllo del governo nelle materie comunitarie. In seguito ha istituito la Commissione permanente per le politiche dell'UE nel 1996. A causa delle ripetute violazioni e dei mancati adempimenti dell'Italia è stata necessaria la legge "la Pergola" del 1989, che stabilisce le norme generali sulla partecipazione dell'Italia al processo normativo comunitario e sulle procedure di esecuzione degli obblighi comunitari. Entro il 31 gennaio di ogni anno, il Ministro per il Coordinamento delle Politiche Comunitarie verifica lo stato di conformità dell'ordinamento interno all'ordinamento comunitario e sottopone al consiglio dei ministri un disegno di legge con le disposizioni per l'adempimento. Questa è detta "legge annuale comunitaria".

di Giulia Dakli
Valuta questo appunto:

Continua a leggere:

Altri appunti correlati:

Per approfondire questo argomento, consulta le Tesi:

Puoi scaricare gratuitamente questo riassunto in versione integrale.