Skip to content

Valutare la liquidità e la solidità patrimoniale

Si sviluppa nel 1930. Questo obiettivo non viene pienamente soddisfatto con la riclassificazione dello stato patrimoniale. È un obiettivo che non deve essere sopravvalutato, perché non sempre si riesce mettere a fuoco. Anche perché c’è il problema della stagionalità, ovvero le aziende possono avere nell’arco dell’anno delle variazioni anche forti nell’evoluzione del circolante e dei debiti.
Quando l’attivo (crediti,rimanenze, immobilizzazioni) è inferiore al passivo (fornitori, TFR), nel corso dell’anno può accadere che l’attivo diventa maggiore rispetto al passivo, e questo solitamente avviene nel turismo, quando il servizio viene pagato prima di essere consumato.
Tratto da APPUNTI ANALISI DI BILANCIO di Valentina Minerva
Valuta questi appunti:

Continua a leggere:

Dettagli appunto:

Altri appunti correlati:

Per approfondire questo argomento, consulta le Tesi:

Puoi scaricare gratuitamente questo appunto in versione integrale.