Skip to content

Modifiche istituzionali del Trattato dell'Unione Europea

Modifiche istituzionali: Parlamento: deve esprimere parere conforme per quanto riguarda le nuove adesioni e la procedura elettorale uniforme; esercita poteri di indirizzo politico e di controllo; può costituire commissioni temporanee di inchiesta; ha il diritto di iniziativa nei confronti della Commissione. Il Parlamento Europeo acquisisce un maggiore potere nei confronti della Commissione sia grazie all'introduzione della codecisione legislativa, sia grazie al rapporto fiduciario (approvazione Commissione e possibilità di mozione di censura). La conferenza dei parlamenti, o Assise (Parlamento Europeo più parlamenti nazionali), deve essere consultata sui grandi orientamenti dell'UE. Il TUE introduce la figura del Mediatore europeo che riceve le denunce di qualsiasi cittadino dell'UE. 
Consiglio dei Ministri: ogni governo vi delega un membro secondo le competenze. La presidenza è a rotazione semestrale. Questo organo provvede al coordinamento delle politiche economiche e dispone di potere legislativo. Le deliberazioni del Consiglio vengono prese a maggioranza qualificata. Il Consiglio è affiancata dal COREPER (Comitato dei rappresentanti permanenti), che ha assorbito molte competenze del Consiglio.
Commissione: composta da 20 membri, scelti in base alle competenze generali, devono essere indipendenti dagli stati anche se sono nominati da questi per un mandato di 5 anni rinnovabile.

Corte di Giustizia: assicura il rispetto del diritto nell'interpretazione e nell'applicazione dei Trattati. » divisa in sezioni, tuttavia può anche riunirsi in seduta plenaria se richiesto. Il TUE ha introdotto il Tribunale di 1∞ grado. I giudici e gli avvocati generali che li affiancano sono nominati dai governi per 6 anni.
Corte dei Conti: istituita dal TUE, controlla i bilanci di ogni attività finanziaria dell'Unione.
Comitato economico e sociale: è composto dai rappresentanti delle varie categorie economico-sociali e affianca, anche se consultivo, Commissione e consiglio dei ministri.
Comitato delle regioni: composto dai rappresentanti delle collettività regionali e locali
Banca europea degli investimenti: istituita dal TUE, dotata di personalità giuridica e composta dagli stati membri dell'UE.

di Giulia Dakli
Valuta questo appunto:

Continua a leggere:

Altri appunti correlati:

Per approfondire questo argomento, consulta le Tesi:

Puoi scaricare gratuitamente questo riassunto in versione integrale.