Skip to content

Le modifiche del contenuto oggettivo del contratto sociale

Ogni mutamento del contenuto oggettivo del contratto sociale costituisce modificazione (inserimento di nuove clausole, modificazione o soppressione di clausole esistenti) dello statuto si una società per azioni. Le modificazioni dello statuto sono di competenza dell'assemblea dei soci in sede straordinaria.
Il notaio che ha verbalizzato la delibera dell'assemblea, verifica l'adempimento delle condizioni stabilite dalla legge e, entro trenta giorni, ne richiede il deposito e l'iscrizione nel registro delle imprese, che esercita un controllo.
Se il notaio ritiene non adempiute le condizioni stabilite dalla legge ne dà comunicazione agli amministratori, i quali possono convocare l'assemblea per gli opportuni provvedimenti, ma se non condividono quanto indicato dal notaio si rivolgono al tribunale che procede con il controllo di legalità.

di Alexandra Bozzanca
Valuta questo appunto:

Continua a leggere:

Altri appunti correlati:

Per approfondire questo argomento, consulta le Tesi:

Puoi scaricare gratuitamente questo riassunto in versione integrale.