Skip to content

La rappresentazione del leasing in bilancio

La rappresentazione del leasing in bilancio può avvenire in base a due criteri:-Secondo il metodo patrimoniale;
-Secondo il metodo finanziario.
Il metodo patrimoniale è previsto dalla normativa civilistica e dai principi contabili nazionali. Prevede da parte dell'utilizzatore l'iscrizione a conto economico dei canoni di leasing senza evidenziare l'operazione nello stato patrimoniale. Questo implica che il bene oggetto del contratto non può entrare a far parte dell'attivo patrimoniale fino al momento dell'eventuale riscatto. Nello stato patrimoniale saranno rilevati solo i debiti verso la società di leasing e i risconti attivi.

Il metodo finanziario è disciplinato dallo Ias 17 cioè dai principi contabili internazionali. Questo prevede l'iscrizione in bilancio del bene in leasing ed in contropartita si rileva il debito totale verso la società. Nel conto economico devono essere rilevate le quote di ammortamento del bene e la quota di interessi del canone di leasing. Secondo l'Oic 1 i contratti di leasing devono essere iscritti con il metodo patrimoniale per le società che usano i principi contabili nazionali, quello finanziario invece per le altre.

di Eleonora Anastasia Ladini
Valuta questo appunto:

Continua a leggere:

Altri appunti correlati:

Per approfondire questo argomento, consulta le Tesi:

Puoi scaricare gratuitamente questo appunto in versione integrale.