Skip to content

Parziale deducibilità dei costi in presenza di proventi non tassati

Vi sono anche limiti alla deducibilità dei costi inerenti, quando si tratta di costi non riferibili ai proventi o ricavi imponibili.
Quando dall’attività di impresa derivano proventi imponibili e proventi non imponibili, è necessario discriminare tra le seguenti categorie di costi:
a. costi che si riferiscono ad attività o beni imponibili o a proventi “esclusi” (tali costi sono integralmente deducibili);
b. costi che si riferiscono esclusivamente ad attività o beni esenti (tali costi non sono deducibili);
c. costi che si riferiscono, promiscuamente, ad operazioni imponibili e ad operazioni esenti (si tratta delle cosiddette spese generali; tali costi sono deducibili in parte);
d. costi non soggetti alla regola dell’inerenza (si tratta degli oneri fiscali, contributivi e di utilità sociale).
di Stefano Civitelli
Valuta questo appunto:

Continua a leggere:

Altri appunti correlati:

Per approfondire questo argomento, consulta le Tesi:

Puoi scaricare gratuitamente questo appunto in versione integrale.