Skip to content

Teorie della riproduzione Usa secondo Hannon

Hannon. Il cinema è un arte della riproduzione come scultura e pittura, più che un arte della produzione come architettura e musica. Il campo del cinema è quello del realismo oggettivo anche se senza essere un puro calo del reale.
Josephson. La qualità specifica del nuovo mezzo è la fedeltà riproduttiva dell’immagine in movimento (accento sul carattere dinamico). La macchina da presa ha un autonomo potere di rivelazione, indipendente dall’apporto di qualsiasi soggetto (è in grado di mostrare aspetti delle cose che non sarebbero visibili a occhio nudo).
Ramsaye. La ragion d’essere profonda del nuovo mezzo sta nell’esigenza da parte dell’uomo d creare propri simulacri che ne riproducano e conservino l’apparenza e l’essenza, è uno strumento riproduttivo in senso pieno.

di Laura Righi

Continua a leggere:

Altri appunti correlati:

Per approfondire questo argomento, consulta le Tesi:

Puoi scaricare gratuitamente questo appunto in versione integrale.