Skip to content

Nozione di associazione in partecipazione

L'associazione in partecipazione è il contratto con il quale una parte (associante) attribuisce all'altra (associato) una partecipazione agli utili della sua impresa o di uno o più affari, verso il corrispettivo di un determinato apporto.
L'apporto dell'associato è per lo più costituito da una forma di denaro. Il contratto permette all'associante, di regola un imprenditore, di reperire mezzi finanziari per lo svolgimento della propria attività o anche per il compimento di determinate operazioni economiche, senza gravarsi di oneri fissi. L'associato è esposto anche al rischio di perdere il capitale apportato dato che partecipa anche alle perdite dell'impresa dell'associante, sia pure solo nei limiti dell'apporto.

Tratto da DIRITTO COMMERCIALE di Alexandra Bozzanca
Valuta questi appunti:

Continua a leggere:

Dettagli appunto:

Altri appunti correlati:

Per approfondire questo argomento, consulta le Tesi:

Puoi scaricare gratuitamente questo riassunto in versione integrale.

Forse potrebbe interessarti:

Diritto dell'Impresa

Appunti esaustivi per l'esame di - Diritto Commerciale - Vengono affrontati e definiti i temi dell’Impresa, della pubblicità, dell’azienda, del diritto d’autore e della concorrenza.