Skip to content

I piani attuativi relativi al trasporto

Nei piani attuativi gli obiettivi di carattere generale prima elencati vengono fissati.
Il Piano attuativo relativo al trasporto stradale individua quattro ambiti di intervento.
- Viabilità primaria e rete SNIT di I livello. 
- Viabilità extraurbana e rete SNIT di II livello. 
- Viabilità di accesso agli impianti di trasporto → focalizzare l'attenzione sulle infrastrutture che raccordano i principali impianti di trasporto regionale alla rete principale tenendo conto dell'obiettivo primario di incentivare il trasferimento della domanda di trasporto merci su strada verso il trasporto marittimo e ferroviario.
- Infrastrutture per l'intermodalità → creare aree di servizio ad autoporti, interporti e parcheggi scambiatori in corrispondenza delle “porte” del trasporto pubblico su ferro, gomma e acqua.
Il Piano attuativo relativo al trasporto ferroviario ne individua due.
- Trasporto passeggeri. 1.Servizio ferroviario regionale che intervenga in corrispondenza delle aree congestionate metropolitane. 2.Servizio passeggeri di lunga percorrenza.
- Trasporto merci. 1.Ambito regionale → il trasporto ferroviario deve assorbire le principali quote di traffico riconducibili al trasporto di rifiuti e merci pericolose. 2.Lunga percorrenza → ruolo complementare al trasporto marittimo.
Il Piano attuativo relativo al trasporto marittimo individua due ambiti. 
- Sistemi integrati portuali → ogni SIP avrà una specializzazione anche se non esclusiva. 1.SIP Palermo – Termini Imerese → rotte tirreniche. 2. SIP Messina – Milazzo → attraversamento dello stretto e collegamento tra le due sponde. 3.SIP Catania – Augusta – Siracusa → traffico ro – ro e container.
- Porti regionali → funzionali soprattutto al miglioramento del turismo e dei collegamenti con le isole minori.
Il Piano attuativo relativo al trasporto aereo individua due ambiti.
- Sistemi integrati aeroportuali. 1.Fontanarossa e Punta Raisi → voli di linea. 2.Trapani e Comiso → charter, merci, collegamenti a scala regionale e di emergenza.
-  Aeroporti delle isole minori → Lampedusa e Pantelleria avranno le stesse funzioni di Trapani e Comiso.

di Gherardo Fabretti
Valuta questo appunto:

Continua a leggere:

Altri appunti correlati:

Per approfondire questo argomento, consulta le Tesi:

Puoi scaricare gratuitamente questo appunto in versione integrale.