Skip to content

Definizione di Rendimento Economico

Utilizziamo: Conto Economico Riclassificato:
1. Ricavi
2. Costi Di Gestione Tipica Corrente
3. Risultato Di Gestione Tipica Corrente (1-2)
4. Proventi Extra Gestione Tipica
5. Risultato Operativo (3+4)
6. Oneri Finanziari
7. Risultato Lordo Di Competenza (5-6)
8. Sopravvenienze E Insorgenze Attivi E Passivi
9. Risultato Ante Imposte (7+-8)
10. Imposte
11. Risultato Netto (9-10)


Stato Patrimoniale Riclassificato:


Indicatori:
- Risultato Lordo Di Competenza/Mezzi Propri = Risultato Operativo/Capitale Investito + (Risultato Operativo/Capitale Investito – Oneri Finanziari/Mezzi Di Terzi) * Mezzi Di Terzi/Mezzi Propri
Questa cosa non esiste. Il problema avviene quando per qualche ragione il risultato lordo di competenza/mezzi propri scende al di sotto dello 0.


Quando il risultato nella parentesi è maggiore di 0, all’aumentare del rapporto di indebitamento le cose migliorano; le cose peggiorano quando il rapporto di indebitamento cresce in presenza di una redditività del capitale investito inferiore ai mezzi di terzi.
Questa è la formula di Modigliani e Miller che rappresenta l’equazione del rendimento atteso (non rendimento contabile di un’azienda, effettivo) e fa vedere come all’aumentare del rapporto di indebitamento gli azionisti chiedano un ritorno atteso sul patrimonio netto maggiore perché cresce il rischio e quindi il premio per il rischio. Il rendimento effettivo cresce di pari passo con il rendimento atteso, questo significa che non c’è nessun beneficio per l’azionista, finché escludo la componente fiscale.


di Valentina Minerva
Valuta questo appunto:

Continua a leggere:

Altri appunti correlati:

Per approfondire questo argomento, consulta le Tesi:

Puoi scaricare gratuitamente questo appunto in versione integrale.