Skip to content

Il profilo paesaggistico della regione Etnea


IL PROFILO PAESAGGISTICO DELLA REGIONE ETNEA. L'edificio vulcanico etneo formato dalle effusioni di basalto lavico che poggia su un terreno argilloso, si innalza tra il mare, le valli dell'Alcantara e del Simeto e la Piana di Catania. Il paesaggio vegetale e i giardini di agrumi coprono gran parte delle falde orientali del vulcano fino a 500 metri mentre l'agricoltura intensiva dei frutteti e del pistacchio si estende fino a 1500 metri. La fascia costiera offre un suggestivo paesaggio di scogliere laviche e vegetazione. Due le architetture più importanti: normanna e barocca. La prima ci ha consegnato castelli (Motta), torrioni (Paternò e Adrano), residenze fortificate entro aree urbane (Randazzo) e imprendibili fortezze (Castiglione e Maletto).
Nell'ambito della regione etnea definiamo tre distinti sub sistemi dotati di una propria identità e ricomponibili nell'unità territoriale più estesa:
- Etna Nord e Valle dell'Alcantara. 
- Simeto Etna Sud 
- Riviera Jonico etnea.

di Gherardo Fabretti
Valuta questo appunto:

Continua a leggere:

Altri appunti correlati:

Per approfondire questo argomento, consulta le Tesi:

Puoi scaricare gratuitamente questo appunto in versione integrale.